LO SCOOP DEL DIARIO, COPIE ESAURITE AD AUGUSTA

page_1_thumb_large.jpgAUGUSTA. Dopo un’interruzione, dovuta a un improvviso guasto delle macchine, Il  Diario, sabato scorso, è tornato in edicola e ha fatto boom, anzi, ha fatto scoop. Come hanno potuto constatare i lettori che hanno avuto la fortuna di acquistare le prime copie diffuse, in prima pagina era riportata la notizia che per l’ex sindaco Carrubba è stato chiesto, dal sostituto Andrea Ursino,  il rinvio a giudizio per infiltrazioni mafiose, a distanza di due mesi dall’insediamento della troika prefettizia che sostituisce tutti gli organi elettivi  del Comune, dopo il decreto di scioglimento del consiglio comunale proprio per infiltrazioni mafiose. Il sostituto Ursino ha chiesto lo stesso per l’ex deputato regionale Cappadona e per altri personaggi, politici e no, che sarebbero collusi con clan mafiosi dei comuni viciniori. Per  Massimo Carrubba, indicato dal Partito Democratico ed eletto sindaco in una lista di centrosinistra, i Carabinieri del Reparto Operativo e il sostituto procuratore Andrea Ursino hanno accertato gravissime irregolarità nella conduzione dell’Amministrazione comunale di Augusta, “per aver il sindaco in particolar modo consentito a esponenti dell’organizzazione criminale di infiltrarsi e condizionare l’attività della pubblica amministrazione”.  La notizia riportata dal DIARIO non ha trovato riscontro né quel giorno né nei giorni appresso sulle pagine dei quotidiani diffusi, tanto che qualcuno ha potuto insinuare qualche dubbio. “Non è la prima volta che il DIARIO pubblica notizie in esclusiva”, ha commentato il direttore Guastella, una vita intera trascorsa come cronista giudiziario, abituato a ricevere indiscrezioni da fonti di prima mano. Ovviamente, le copie del Diario ad Augusta si sono esaurite nella mattinata di sabato18.

  G.C.

LO SCOOP DEL DIARIO, COPIE ESAURITE AD AUGUSTAultima modifica: 2013-05-23T22:11:52+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento