A CATANIA IL 50° RADUNO INTERNAZIONALE DEI SOMMERGIBILISTI

DSC_0049-2.jpg

CATANIA. L’Italia ospita la cinquantesima edizione del Raduno Internazionale dei Sommergibilisti nella magnifica Città di Catania dal 20 al 24 maggio 2013.  Un evento che consentirà certamente ai congressisti e alla stampa internazionale di catturare e di esportare l’immagine più significativa del nostro Bel Paese. Tradizioni, cultura, capacità e professionalità in ogni settore sono il filo conduttore delle attività organizzate per questa affascinante e singolare convention. Un’occasione irrinunciabile per poter riabbracciare i propri amici che hanno condiviso anche se sotto diversa bandiera le stesse esperienze, i sacrifici e la dura vita a bordo di un’unità subacquea. È proprio questo fattore comune che genera il grande senso di amicizia e di fratellanza che si può apprezzare incontrando e colloquiando con questi vecchi lupi di mare. Cinque giorni di incontri, cerimonie, riunioni e visite guidate ai siti archeologici di Siracusa e Taormina oltre all’Etna, il più alto vulcano attivo d’Europa. Oltre 350 persone da 22 paesi del mondo con al seguito circa 50 testate giornalistiche internazionali. Una emissione filatelica dedicata ai sommergibilisti del mondo è stata concessa dal Ministro dello Sviluppo Economico e mirabilmente realizzata dai bozzettisti di Poste Italiane S.p.a. che curerà giovedì 23 pomeriggio anche l’annullo speciale. La cerimonia ufficiale a coronamento del Raduno si svolgerà a partire dalle ore 10,00 giovedì 23 dinanzi al monumento al marinaio a cui la Città di Catania ha recentemente dato nuovo splendore con una sapiente opera di restauro. L’evento che vedrà la presenza delle massime autorità politiche, religiose e militari dell’isola è aperto alla cittadinanza e offrirà il momento di massima emozione quando, tradizionalmente, ogni Capo delle 22 delegazioni rivolgerà, nella sua propria lingua, il suo deferente pensiero ai sommergibilisti caduti e la fanfara della Marina Militare Italiana accompagnerà le parole con il suono del rispettivo inno nazionale. Ma i sommergibilisti, uomini adusi ad affrontare i mari più procellosi, renderanno poi il loro più sentito omaggio ai marinai caduti nella successiva fase della cerimonia che si svolgerà nelle acque antistanti il porto di Catania. Lì i Capi delegazione a bordo di unità della Guardia Costiera prenderanno il mare per incontrare il sommergibile “Pelosi” che emergerà per rendere gli onori ai caduti mentre una corona di alloro scenderà negli abissi per recare l’ultimo saluto all’eroica linea blu. Il Raduno si concluderà poi con lo scambio dei doni e i saluti nel corso di una cena di Gala organizzata nel salone delle feste dell’hotel Sheraton di Catania.

  U. S.

A CATANIA IL 50° RADUNO INTERNAZIONALE DEI SOMMERGIBILISTIultima modifica: 2013-05-23T21:46:00+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento