AUGUSTA/ANTHEA ODES E GIORGIO CÀSOLE EMOZIONANO ALLA “VELATIO”, AL CARMINE

velatio1me stesso alla Velatio del 16 marzo 2016Augusta/ La Chiesa del Carmine è l’unica chiesa di Augusta ad aver mantenuto la velatura delle immagini dalla V settimana di Quaresima; tuttavia mantenere la prassi di velare le immagini senza comprendere e diffondere il forte segno e richiamo spirituale in esso contenuto, diverrebbe ostentazione di uno scenografico apparato decorativo dai più percepito come anacronistico, e, pertanto, inutile. Proprio per ovviare a questo e, soprattutto, per farne comprendere il significato tanto stimolante anche per cristiano del terzo millennio, si è voluto creare un evento che mettendo in luce la ricchezza spirituale della Velatio ne riproponesse e diffondesse il richiamo spirituale, così forte e attuale anche o, forse, soprattutto per il credente del XXI secolo. Quest’anno la “ Velatio” giunta alla terza edizione è stata preceduta dalla solenne liturgia Eucaristica presieduta da Mons. Giuseppe Greco , direttore della Biblioteca Alagoniana di Siracusa, facendo così coincidere il precetto pasquale del Terz’ Ordine Carmelitano con la serata –evento. Preziose presenze il questa terza edizione sono stata la strepitosa Corale Polifonica Anthea Odes diretta da Maria Grazia Morello, impegnata in un coinvolgente repertorio di musica sacra che ha abbracciato ben cinque secoli di musica, partendo dalle composizioni dell’inglese William Bird, compositore del XVI secolo, passando per le composizioni barocche quali le partiture di Antonio Lotti e  Haydn per giungere ad altrettanto preziose pagine di autori contemporanei quali  Bardos, Dubra, Frisina e Garau. La vibrante ed emozionante  parte recitativa ha visto impegnato  Giorgio Càsole eccellente interprete dei testi sacri di Isaia e Luca, dello struggente ” Donna de Paradiso” di Jacopone da Todi e del maestoso Canto alla Vergine posto da Dante Alighieri sulle labbra di San Bernardo da Chiaravalle nel celeberrimo trentatreesima canto del “Paradiso”. Una serata magnificamente condotta in porto malgrado le pessime condizioni atmosferiche che non hanno consentito la massiccia partecipazione prevista, ma che sarà ricordata come un vero evento artistico e religioso che ha donato profonde mozioni ai presenti, in attesa di poterle rivivere nella “ Velatio” 2017.

   Marcella Spanò

AUGUSTA/ANTHEA ODES E GIORGIO CÀSOLE EMOZIONANO ALLA “VELATIO”, AL CARMINEultima modifica: 2016-03-25T12:35:37+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento