Giorgio Càsole sulle aule scolastiche «La Provincia riveda il Piano affitti»

 Martedì 31 Luglio 2012  Siracusa,  LA SICILIA – pagina 34

«Da oltre tre anni gli storici plessi della cittadella degli studi sottoposti a interventi di ristrutturazione e adeguamento antisismico, sono tornati ad essere occupati dalle classi del Liceo Mégara. La Provincia però continua a sborsare i soldi per l’affitto di due piani del palazzo di via Adua per ospitare appena dodici classi, perché nei due plessi non ci sono aule a sufficienza ». E’ quanto sottolinea, Giorgio Casole, componente del consiglio d’Istituto e della Giunta esecutiva del Liceo. Com’è noto, fino allo scorso giugno addirittura l’intero palazzo era a disposizione della scuola. «Docenti, alunni e genitori – aggiunge – trovano fortemente ghettizzante il plesso di via Adua, dove a turno occorre far ruotare le classi ogni anno, quando si potrebbe scegliere una soluzione più praticabile e più economica: quella di prendere in locazione le aule necessarie per dodici classi nel convento dei frati cappuccini, non distante dalla cittadella. Mi risulta che i frati si accontenterebbero di un terzo della cifra pagata per l’affitto del palazzo di via Adua e comunque potrebbe essere una soluzione tampone nell’attesa di risolvere definitivamente il problema». Per Casole si potrebbe costruire un plesso nello spiazzo verde di fronte al cancello della cittadella. «Oppure – sostiene – si potrebbe abbattere il rudere dell’ex palestra e realizzare un plesso di due piani. Non sono progetti né utopisti né irrealizzabili».

A. S.

Giorgio Càsole sulle aule scolastiche «La Provincia riveda il Piano affitti»ultima modifica: 2012-08-06T08:00:00+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento