AUGUSTA VIVE ANCORA LA TRADIZIONE DEI PANI DI SAN BIAGIO NELLA CHIESA DEL CARMINE

San Biagio benedizione golaAUGUSTA. Chiesa del Carmine, grande partecipazione di fedeli la sera del 3 febbraio, giorno in cui la Chiesa ricorda il vescovo San Biagio martire, per la messa officiata  dall’arciprete augustano, don Palmiro Prisutto, che ha centrato la sua omelia sulla virtù cristiana della pazienza. Al termine della celebrazione, c’è stata la benedizione, da parte dello stesso, dei tradizionali “pani” di san Biagio (in realtà biscotti in forma di ciambelline) che alcuni affezionati fedeli donano alla comunità e che vengono donati a tutti i fedeli presenti nel momento in cui ricevono la benedizione della gola dalle mani del sacerdote officiante, essendo san Biagio il santo  “protettore della gola”. La benedizione viene impartita poggiando due candele spente, incrociate a X, sulla gola del fedele.

C. C.  – Nella foto: un momento della “benedizione”

AUGUSTA VIVE ANCORA LA TRADIZIONE DEI PANI DI SAN BIAGIO NELLA CHIESA DEL CARMINEultima modifica: 2016-02-04T16:54:06+01:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento