NOMINA A PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI STORIA PATRIA

migneco-casole-AUGUSTA – Apprendiamo con piacere la decisione dell’Amministrazione comunale della nomina del prof. Giorgio Càsole a presidente della commissionale comunale di storia patria, la sola istituzionalizzata ad assolvere l’interessante compito. Ultroneo, soffermarci sulle qualità e competenze del prof. Càsole nel poliedrico settore storico-culturale cittadino, che dovrà essere supportato dalla civica amministrazione con mezzi adeguati, al fine di poter raggiungere risultati concreti e positivi per non esaurirsi in una inutile e infruttuosa “ordinaria amministrazione”. Siamo fiduciosi che con il prof. Càsole tale ultima ipotesi sarà da escludere. Di ragione, senza demeritare le iniziative provate per il medesimo scopo, ci permettiamo sottolineare un “aspetto specifico”, in ordine alla partecipazione di membri che, contemporaneamente, siedono, a vario titolo, sia nella commissione pubblica che nell’associazione privata. Spieghiamo. Vale ricordare che di recente è sorta in Augusta la “Società augustana di storia patria”. Nulla da eccepire. Ben vengano tali associazioni o gruppi qualsivoglia, purché contribuiscano ad accrescere il patrimonio storico- culturale cittadino. Però, c’è qualcosa che colpisce la comune attenzione, e cioè che membri siedono e fanno parte, al contempo, sia della commissione comunale sia dell’associazione privata. Non c’è dubbio che tanto la prima quanto la seconda perseguono lo stesso scopo, le medesime finalità. Il principio, però, qual è? Come si può stare a conoscere strategie e propositi di un ambito, senza rimanere nell’altro medesimo ambito, anche inconsciamente, condizionati? A lume di naso, in tale evenienza, non è difficile scorgere una certa e definita “incompatibilità personale e ambientale”. La fattispecie propone una soluzione ex officio ovvero i membri incompatibili, opportunamente e, in ogni caso, moralmente, dovrebbero scegliere di appartenere all’una o all’altra compagine. In ratione materiae, vuol dire che non si può stare con un piede in una staffa e l’altro nello stivale. Intelligenti pauca! Poche parole per chi vuol sentire.

Avv. Francesco Migneco –  storico militare (a destra nella foto)

NOMINA A PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI STORIA PATRIAultima modifica: 2018-03-13T17:07:25+01:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento