“PROGETTO ARANCE A MARE”, PER RICORDARE MESTIERI IMPORTANTI

studenti della  todaro web (1)Augusta – Si concluderà a dicembre il “PROGETTO ARANCE A MARE”. Il progetto finanziato dal Miur ha visto in rete la scuola Marconi di Lentini e l’istituto Todaro di Augusta sui temi del mare e delle arance, mestieri importanti per questi due territori.  Il 17 dicembre alle ore 17.30 presso il Plesso Polivalente andrà in scena lo spettacolo STORIE DI PESCATORI tratto dal libro IL SOGNO DI ZIO CIANO di Alessio Di Modica che l’istituto Todaro ha adottato come libro di testo narrativo. Un gruppo di 25 studenti di scuola media lo rappresenterà con la passione che tale argomento suscita nei ragazzi e con la consapevolezza di mettere in scena un pezzo fondamentale di storia della città.  L’asse portante sono stati un laboratorio teatrale e la rilettura scenica del testo che hanno entusiasmato i partecipanti per aver riconosciuto luoghi, modi di dire, ricordi a loro familiari perché la pesca era largamente diffusa.  Inoltre tutta la scuola secondaria è stata coinvolta con incontri con uno dei pescatori della nostra città il sig. Domenico Patania che ha suscitato la curiosità e la passione per le storie narrate, senza tralasciare che ascoltare la lingua di un tempo per gli studenti diventa un’esperienza di cui fare tesoro; poi gli studenti hanno incontrato il biologo marino, Dott. Domenico Catalano, che ha illustrato le peculiarità della nostra fauna e flora marina.  Un momento importante di memoria per la città tutta che è stato possibile grazie alle sinergie che aiutano a conoscere e a vivere il territorio nelle sue storie in cui traspare la cultura e i valori che altrimenti andrebbero perduti. Il progetto si è avvalso delle tutor interne alla scuola, le professoresse Carmen Belluardo e Ivana Carella. Il laboratorio teatrale è stato curato per Area Teatro da Alessio Di Modica la costruzione dei pupazzi di scena da Valentina Vecchio. Lo spettacolo realizzato è lo stesso lavoro che anni fa portò una scuola della provincia a vincere il premio del Ministero della pesca e dell’agricoltura MARINANDO su decine di scuole partecipanti da tutta Italia. Un grande onore e piacere realizzarlo in città per la compagnia megarese, grazie anche all’impegno della Dirigente Rita Spada, sensibile ai temi delle cittadinanza attiva e alle tradizioni locali.

“PROGETTO ARANCE A MARE”, PER RICORDARE MESTIERI IMPORTANTIultima modifica: 2016-12-11T20:34:49+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento