CHIESA MADRE, IL KIWANIS HA CELEBRATO L’ANNIVERSARIO DEL RESTAURO DELL’ORGANO E DELLA CANTORIA

FOTO RESTAURO ORGANOAugusta –  Con un concerto di talenti augustani, dopo la messa vespertina, celebrata dal parroco Palmiro Prisutto, sabato 24, in Chiesa madre, il club service Kiwanis, presidente Domenico Morello, ha celebrato, davanti a un pubblico attentissimo, l’anniversario del restauro dell’organo e della cantoria promosso dallo stesso club, presidente Franco Pustizzi, nell’anno sociale 2005-2006. In quell’anno, essendo parroco della chiesa l’arciprete Matteo Pino, il club assunse l’iniziativa del restauro dello storico strumento, da anni danneggiato e inservibile, costruito nel lontano 1842. Per restaurare l’organo e riportare la cantoria all’antico splendore, fu necessario raccogliere la non indifferente somma di 70 mila euro fra sponsor privati, la cui donazione fu considerata detraibile secondo la normativa vigente. Morello ha deciso di ricordare quell’importante “service” del club con un concerto, presentato (con riferimenti storici), da Giorgio Càsole, che ha visto alla ribalta soprano Francesca Ussia, soprano, e il baritono Marco Zàrbano, baritono, con la partecipazione del tenore Franco Frisenna, tenore, accompagnati all’organo da Salvo Passanisi e al violino da Danilo Pistone, vera rivelazione della serata: artisti tutti di Augusta, che alla fine del concerto hanno concesso due bis.

Mariangela Scuderi  –  Nella foto: da sin.: Pustizzi, Zàrbano, Pistone, Frisenna, Morello, Ussìa, Passanisi, Càsole

CHIESA MADRE, IL KIWANIS HA CELEBRATO L’ANNIVERSARIO DEL RESTAURO DELL’ORGANO E DELLA CANTORIAultima modifica: 2017-06-28T17:31:24+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento