PREMIO PINO CORSO, “UNA VITA PER LO SPORT”, AL SOCIO PANATHLON CLUB DI SIRACUSA, LUIGI MAJORCA

DSCN7689SIRACUSA – Giovedì 14 dicembre 2017, in un noto ristorante di Siracusa si sono riuniti i soci del Panathlon Club di Siracusa per la tradizionale cena degli auguri di Natale, dove  si è svolta la cerimonia di consegna del Premio Pino Corso: Fair Play “Una vita per lo Sport”. Per l’anno 2017 il consiglio di presidenza del Panathlon Club di Siracusa ha deliberato di assegnare questo prestigioso riconoscimento al socio Luigi Majorca, il cui curriculum sportivo è di tutto rispetto. Luigi Majorca (a destra nella foto),  si laurea in giurisprudenza il 6. 12 del 1967 e diventa avvocato il 27 febbraio 1970. Sin dalla giovanissima età impara a giocare a tennis grazie al regalo di una racchetta offerta dal  cugino avv. Antonino Giannetti, che ancor oggi conserva. Nel quinquennio 1975-80 si cimenta come praticante giornalista. Nel 1980, dopo anni di dirigenza, viene nominato  presidente del “Tennis club di Siracusa”. Viene eletto consigliere regionale della FIT nei quadrienni 1988-92 e 1992/96. Nello stesso periodo viene nominato componente della commissione nazionale di promozione e propaganda. Negli otto anni di attività federale è stato relatore di importanti convegni sia in Sicilia che nel centro Italia. Il 3 maggio del 1977 assume l’incarico di fiduciario dell’AIC (associazione Italiana Calciatoti) assistendo le squadre professionistiche delle provincie di Siracusa e Ragusa. Nel 1982 viene inserito tra i maggiori esperti nazionali di diritto sportivo nel Nuovissimo Codice delle Società Sportive di Ascani e Masero edizione 1982.  Negli anni 90 viene nominato dalla FIGC  componente del collegio arbitrale di Serie C a Firenze, organo di giustizia sportiva che delibera le controversie tra giocatori e società professionistiche, incarico che ancor oggi ricopre. Entra a far parte del Panatlon club di Siracusa su invito del defunto On.  Lo Bello nel 1983. Viene nominato presidente del Panathlon club di Siracusa  nel 1990. Il Premio Pino Corso Fair Play “Una vita per lo Sport” è stato istituito con l’intento di sensibilizzare i giovani sui grandi valori dello sport.  Il presidente del club, Rodolfo Zappalà, ha sottolineato: “il Premio Fair Play consente a tutti di  desiderare  un mondo migliore, dove il modello di riferimento cui ispirarsi e far sognare i propri figli sia quello percorso da chi sa vincere lealmente, da chi sa tendere la mano allo sconfitto, da chi non cerca facili scorciatoie ma costruisce la vittoria con intelligenza fatica e sacrificio. Valori  questi che non sono poi dissimili da quelli che dovrebbero essere praticati quotidianamente nella società civile”. Proprio per questo il Premio “una vita per lo Sport” è stato  assegnato al socio Luigi Majorca, portavoce non solo di  una cultura sportiva sana, ma anche orientata alla promozione di comportamenti virtuosi e valori positivi quali il rispetto della persona, la non discriminazione, la competizione leale e la lotta al doping. “La motivazione: “per la sua vita condotta con il garbo di un aristocratico, con l’entusiasmo di un ragazzo e la passione di un panathleta“.

Rodolfo ZappalàPresidente Panathlon di Siracusa

PREMIO PINO CORSO, “UNA VITA PER LO SPORT”, AL SOCIO PANATHLON CLUB DI SIRACUSA, LUIGI MAJORCAultima modifica: 2017-12-20T12:15:24+01:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento