A U G U S T A N E W S

AUGUSTA, FACCIAMO SQUADRA DOMANDA: “PIANO DI PROTEZIONE CIVILE O LA PROTEZIONE CIVILE VA PIANO?”

Augusta. “Piano di Protezione Civile o la Protezione Civile va piano?” E’ la domanda che il movimento politico Facciamo squadra” si è posto e pone pubblicamente, in attesa di un riscontro da parte dell’amministrazione pentastellata: ecco il testo fattoci pervenire dal coordinatore Giovanni Bonnici: “È la domanda che ci siamo posti di fronte alla mancanza della revisione del Piano di Protezione Civile del Comune che è obbligatorio per legge. Le amministrazioni comunali hanno obblighi in materia di tutela della salute e della sicurezza della cittadinanza. La circolare n° 50042 del 08/09/2017 del CFDMI (Centro Funzionale Decentrato Multirischio Integrato della Regione Sicilia) richiama i sindaci al presidio del territorio e precisa secondo la tabella allegata le azioni da intraprendere nei vari casi di allerta idrogeologica. Per il giorno 4 ottobre 2017 era stata diramata un’allerta meteo arancione. Allora ci chiediamo se è stato attivato il C.O.C. (Centro Operativo Comunale di Protezione Civile) e se è stata disposta la sorveglianza dei nodi a rischio? A noi risulta uno scarno comunicato sui social media sul profilo del Sindaco che invitava la popolazione ad una generica attenzione. La legge dice che non è sufficiente! Occorre mettere in campo le risorse previste e non cercare di tirare a campare sperando che non accada nulla di grave! Qualche tempo fa noi di Facciamo Squadra abbiamo inviato al Sindaco, alla Prefettura ed alla Protezione Civile Regionale, tramite PEC, i dati per censire il nodo a rischio idraulico del Porcaria nelle vicinanze della Gisira. Abbiamo ricevuto la comica risposta dell’Ufficio Urbanistica che rispondeva che l’affare non era di sua competenza. Se non fosse drammatico sarebbe divertente! Inviamo una comunicazione al Sindaco ed all’Assessore ai LL.PP. e risponde l’Urbanistica…Adesso chiediamo, con forza, a che punto sta il Piano di Protezione Civile del Comune e quali sono le procedure da mettere in atto in caso di pericolo. La sicurezza dei cittadini non è un optional; magari non porta visibilità pre-elettorale ma serve a salvare la vita delle persone. Attendiamo, fiduciosi, risposte.” Fin qui il testo di Bonnici, coordinatore di “Facciamo squadra”.

     M.S.

AUGUSTA, FACCIAMO SQUADRA DOMANDA: “PIANO DI PROTEZIONE CIVILE O LA PROTEZIONE CIVILE VA PIANO?”ultima modifica: 2017-10-07T15:57:11+00:00da
Reposta per primo quest’articolo