A CATANIA SI RESPIRA ARIA DI CULTURA, MUSICA E ARTE

Il municipio aperto per un bellissimo evento, il concerto diretto dal Maestro Fabio Raciti

ctCatania. Come ormai di consuetudine un’altra domenica all’insegna della musica, dell’arte e della cultura al Municipio di Catania aperto per l’occasione a migliaia di visitatori. L’arrivo del sindaco al Palazzo degli elefanti, molto cordiale con i presenti, fa partire dal Salone Bellini gremito di pubblico l’Inno di Mameli cantato dal baritono Salvo Todaro e accompagnato dal quartetto d’Archi Catanese, dal maestro e violinista Fabio Raciti e dal pianista Giovanni Raddino.  Un concerto da camera con arie famose tra cui quelle di Mozart, Bellini, Verdi. Mentre il pubblico ascoltava estasiato il concerto diretto dal maestro Fabio Raciti violinista e direttore d’orchestra, docente del Liceo Musicale Statale “Turrisi Colonna” di Catania, i visitatori potevano ammirare la bellezza del Palazzo degli elefanti, un vero e proprio tour con guide turistiche, tra le tele del pittore Giuseppe Sciuti, e sembrava quasi di trovare un tesoro nascosto dentro le stanze del Palazzo, scoprendo la storia catanese che trasudava dai muri dei corridoi pieni di quadri di pittori del Risorgimento.. Un’ottima iniziativa che fa capire l’importanza della conoscenza della storia delle proprie radici, arricchendo il bagaglio culturale che permette di comprendere e vivere appieno la città.

Mariangela Scuderi

A CATANIA SI RESPIRA ARIA DI CULTURA, MUSICA E ARTEultima modifica: 2018-01-31T14:52:29+01:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento