AUGUSTA, SBARCANO 207 MIGRANTI E DUE DI LORO FINISCONO IN MANETTE

Un 31enne e un 35enne arrestati dai Carabinieri

CCAugusta. Nell’àmbito delle attività condotte dalle forze di polizia,  a sèguito degli sbarchi di extracomunitari all’interno del porto commerciale, coordinate dal Gruppo investigativo contro l’immigrazione clandestina, in sevizio alla Procura di Siracusa, i carabinieri della compagnia di Augusta, a sèguito di approfonditi accertamenti in banca dati effettuati sui 207 immigranti sbarcati il 14 ottobre 2015 con la nave “Schleswig-Holstein” della Marina Militare Tedesca, hanno tratto in arresto Tarik Anice, di anni 31, in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Monza con la quale aveva disposto la carcerazione dovendo espiare 5 mesi di reclusione per reati inerenti agli stupefacenti, e Salah Bouam, di anni 35 poiché, seppur espulso con decreto emesso il 26 giugno 2014 dal prefetto dell’Aquila, era rientrato in Italia. Gli arrestati sono stati associati rispettivamente alla Casa di Reclusione di Augusta e alla Casa Circondariale “Cavadonna” di Siracusa.

C.C.

AUGUSTA, SBARCANO 207 MIGRANTI E DUE DI LORO FINISCONO IN MANETTEultima modifica: 2015-10-19T15:06:23+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento