NASCE “AUGUSTA LAB CONNECTION”, CON IL PATROCINIO DEL CIRCOLO UNIONE PER LA VALORIZZAZIONE DI MONUMENTI E HABITAT

Castello svevo dall'altoAUGUSTA. E’ possibile mettere in connessione le Istituzioni con le idee per una città migliore? E quello che proverà a fare Augusta Lab Connection nei primi giorni del mese di  agosto al Circolo Unione Augusta, luogo oramai consolidato per la diffusione della cultura e del sapere in città. Durante questi tre giorni infatti faremo dialogare Università e operatori di cultura e turismo, Istituzioni locali e studenti, laureandi e dottorandi, studiosi e cittadini. Abbiamo invitato progettisti e studiosi di varie discipline, architettura, economia del turismo, storia dell’arte, recupero, archeologia, ecc. a esporre la loro idea per recuperare manufatti o intere aree del territorio mettendo in luce una buona parte della nostra terra cosi come vorremmo un giorno vederla. Il grande progetto dell’Area monumentale dell’Hangar di Augusta farà da apertura a questa serie di incontri. Il primo giorno sarà infatti dedicato alla presentazione di progetti esecutivi redatti da studi professionali di architettura e che hanno per tema appunto i nostri beni ambientali e culturali. Dal secondo giorno daremo spazio alle presentazioni di tesi di laurea delle facoltà di Architettura ed Economia e Commercio di Catania che interessano gli aspetti propriamente economico-turistico –ambientali e di architettura. Il tema, lo ribadiamo è quella discreta quantità di edifici di interesse storico e aree del nostro territorio che, se anche vengono parzialmente o interamente restaurati, all’indomani dell’inaugurazione restano chiuse. Non vogliamo con questi incontri metterci in polemica con nessuno, vorremmo invece aiutare la città a cercare le soluzioni a questo particolare momento di stallo. I forti cinquecenteschi Garcia e Vittoria posti all’interno del porto, il Castello Svevo e le sue fortificazioni, l’area monumentale del parco dell’Hangar, le Saline, l’Antico Macello, il parco del Mulinello, il Convento di San Domenico, il litorale di Augusta e di Brucoli,  sono questi alcuni dei punti nevralgici che sottoporremo all’attenzione del  pubblico. Molti di questi monumenti sono preziosi per la loro unicità e riteniamo che questo dato di fatto vada ulteriormente ribadito. Inoltre siamo convinti che esistono ancora spazi inesplorati pronti per studi e approfondimenti su molte discipline laddove, soprattutto, manca uno studio economico sul potenziale produttivo derivato da questi beni.

Elena La Ferla

PROGRAMMA

Venerdi 1 agosto,  Circolo Unione Augusta, ore 18.00 – Saluti della Presidente del Circolo, dott.ssa Gaetana Bruno agli ospiti. Introduzione alla manifestazione e presentazione dei progetti a cura della organizzatrice, curatrice arch. Elena La Ferla – Intervento di recupero dell’ex Hangar per dirigibili e sistemazione dell’area esterna   immediatamente circostante, Studio R.P.A.s.r.l. Perugia  – Ristrutturazione del Vecchio Macello, Arch. Antonio Roggio – Restauro Convento di San Domenico. Ing. Strazzeri- arch.Alberti – Restauro e Valorizzazione Parco del Mulinello. Arch. Lalicata – Piano Integrato di valorizzazione della Salina Regina di Augusta, Ing. Fichera Ing. Meloni – Ipotesi per completamento e utilizzo museale del Castello di Brucoli, ing. Arch. Giovanni Ranno. Segue dibattito moderato dalla prof. arch. Maria Vittoria Capitanucci, docente di Storia dell’Architettura- dip. di Architettura e Studi Urbani, Politecnico di Milano

Sabato 2 agosto,

Vecchia Darsena, via del Porto ore 16.30,  Mini tour di Augusta vista dal Mare (solo su prenotazione)

NASCE “AUGUSTA LAB CONNECTION”, CON IL PATROCINIO DEL CIRCOLO UNIONE PER LA VALORIZZAZIONE DI MONUMENTI E HABITATultima modifica: 2014-07-28T11:19:46+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento