SEI DI AUGUSTA SE ……_ di Carmela Mendola

104_5010104_5028AUGUSTA – Dal virtuale al reale. Questo è quanto è accaduto domenica, 27 aprile 2014, ad Augusta, in piazza Duomo. Una pagina su Facebook, Sei di Augusta se…, creata da una coppia che vive al nord, Francesca De Nunzio e Francesco Amara, ha permesso a quanti credono nella rinascita della nostra cittadina d’incontrarsi, salutarsi, passare qualche ora in compagnia. Un piccolo gruppo, che ha operato anche a distanza e ha dimostrato che si può realizzare di tutto e di più, quando si crede fermamente in un progetto. Ieri sera erano presenti giochi del passato, con un 104_5024bravissimo ed eclettico Mimmo Baudo, che faceva roteare “tuppetti”, con una maestria a dir poco superba, coadiuvato dalla moglie, Maria Stupia, alle prese con il salto della corda. Accanto alla loro postazione, il signor Ciccarello intrecciava “panari ustanisi” e il signor Palmi preparava nasse per la pesca. Alcune vespe degli anni passati, appartenenti a Pergolizzi Epocar, facevano bella mostra di sè. Poco oltre, su un tavolino, stavano ben disposte immaginette tipiche del nostro paese, di proprietà di Massimiliano Scuderi, e pupi siciliani bellissimi, facenti parte della collezione di Gioacchino Cacciaguerra. Un tavolo con ogni sorta di dolci tipici e salati, preparati da tanti concittadini, era a disposizione di tutti. Al centro della piazza, lungo il margine, stava il gruppo di ragazzi che si occupava di far divertire e giocare i piccoli. A loro fianco, la postazione di Little Friends intratteneva i bambini mentre Clara e compagni attiravano l’attenzione con le super bolle. Tra le due postazioni Augusta Nail Art, quasi nascosta dai numerosi bambini, che si accalcavano per essere truccati. A seguire, lo stand della Lilt, con i volontari in divisa, che fornivano informazioni dettagliate sui loro scopi. Infine, la postazione della banda musicale cittadina, Federico II di Svevia, che ha aperto la festa. A metà serata, si è acceso il megaschermo per il collegamento con i concittadini nel mondo, tra cui Antonio Conticello, scrittore, e Antonello Costa, attore e intrattenitore, presentati dal giornalista Giorgio Càsole.

Sono anche state recitate poesie in dialetto, scritte da cittadini di Augusta, da un attore-concittadino, Di Chiara, e alcune dallo stesso autore, Mauro Italia. La proiezione del video Happy, a cura dei fratelli Scuderi , Enrico Petracca e tutto lo staff, con interpreti ragazzi e adulti della nostra cittadina, oltre a valorizzare i nostri monumenti e luoghi importanti, ha riscosso un grande entusiasmo nella folla riunita in piazza. Qualcuno, di passaggio, non conoscendo l’evento, chiedeva se fosse una festa particolare che si svolgeva ogni domenica. Magari! Certamente, era la festa della rinascita cittadina, proveniente dal cittadino comune. Complimenti a quanti hanno collaborato per l’ottima riuscita dell’evento, Francesco Amara, Francesca De Nunzio, Carmen Bonfiglio, Vincenzo Di Grande, Massimiliano Scuderi, Mariangela Scuderi, Carmelo Miano, Giuseppe Petracca, Giuseppina Morello, Barbara Di Grande, offrendo il loro tempo, le loro fatiche organizzative, il loro entusiasmo e il loro credere fermamente di poterci riuscire. Congratulazioni anche a chi era presente e ha applaudito con grande fervore. Così devono essere i cittadini di Augusta: senza astio o invidia, ma tutti pronti a collaborare per il nostro paese, affinchè sia migliore di prima ogni giorno di più.
   Carmela Mendola

SEI DI AUGUSTA SE ……_ di Carmela Mendolaultima modifica: 2014-04-30T14:39:46+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento