NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA PER DIVENTARE ‘GRANDI’ CON ARIEL

ARIEL.jpg


AUGUSTA. Si è conclusa con un sorprendente spettacolo musicale la Sperimentazione nella Scuola dell’Infanzia del 2° Istituto Comprensivo ‘O.M.Corbino’ di Augusta, ARIEL Agire Ricercare Imparare nelle Esperienze di Laboratorio.  Il 2°Istituto Comprensivo – dirigente prof. Marcello Pisani – ha infatti approvato la proposta delle insegnanti  ideatrici della sperimentazione, Graziella Filippone, Giuseppa Sidoti, Anna Amara, Maria Camisa, e ha attuato nell’a.s. 2012-13, un percorso sperimentale che ha visto coinvolte 4 insegnanti in team su due classi prime di bambini di 3 anni, attraverso metodologie e organizzazione innovative. Il percorso ha progettato e operato per laboratori e piccoli gruppi con le quattro insegnanti ‘specialiste’ di ciascun laboratorio; si è avvalso inoltre di due esperti per il laboratorio musicale – prof.ssa Michela Trovato – e quello psicomotorio – dott.ssa Lucia Caravello. L’itinerario sperimentale, quindi, si è mosso sul piano organizzativo e metodologico ma anche su quello dei contenuti: le attività infatti sono state progettate su uno sfondo integratore che ha coinvolto tutti i laboratori: ‘In fondo al mar…storie ed esperienze tra le onde’. Tutti i laboratori, durante il corso dell’anno, hanno operato sinergicamente attraverso una progettazione distinta per ciascuno di essi ma con un percorso didattico comune a tutti. La sperimentazione è stata molto positiva e la valutazione dell’ acquisizione delle competenze dei piccoli alunni è stata ottima. Si prevede di proseguire il percorso nei prossimi due anni er poter migliorare la progettualità e valutare  la ricaduta formativa fino all’ingresso alla scuola primaria. 

Il momento valutativo per eccellenza è stato proprio lo spettacolo che i bambini hanno messo in scena sul palcoscenico del civico palazzo S. Biagio: il laboratorio musicale, interagendo con tutti gli altri laboratori progettuali, ha condotto i bambini all’acquisizione di competenze non solo musicali ma anche relazionali e comportamentali eccellenti. L’intento del laboratorio – curato dalla prof.ssa Michela Trovato, specialista in Didattica della Musica, è stato quello di far sperimentare ai bambini di tre anni il mondo dei suoni mediante attività nelle quali il linguaggio musicale si è esplicitato attraverso il linguaggio del corpo, la manipolazione di oggetti sonori e la vocalità (canto e parlato).Attraverso i personaggi de LA SIRENETTA, in relazione allo sfondo integratore, imitandone i movimenti ed espressioni mimiche e sonore, il bambino ha potuto esplorare le sue parti del corpo, la voce e tutti gli elementi di espressione dinamica che compongono la musica. Il laboratorio ha interagito trasversalmente con tutti gli altri laboratori della sperimentazione, privilegiando il laboratorio di psicomotricità ”Educare con il movimento” condotto dalla dott.ssa Caravello nel corso dell’anno scolastico.Il risultato è stato uno spettacolo innovativo e sorprendente ,soprattutto per bambini di 3 anni, dove i piccoli musicisti hanno cantato su musica dal vivo, composta per loro dalla prof.ssa Trovato, suonato gli strumenti didattici in una ‘sonorizzazione’ della storia, ballato rispettando tempi e ritmi musicali.

Ariel, la curiosa e intraprendente “Sirenetta” di H.C. Andersen, non conosce il proibito mondo degli ‘umani’:  la sua capacità di sognare e il suo caparbio desiderio di conoscenza la conducono, attraverso esperienze diverse, a diventare “grande”… Nuotando con Ariel nel suo mondo fantastico, i nostri bambini hanno conquistato curiosità, autonomia, sicurezza, identità, competenze… ma soprattutto il piacere di ‘vivere’ a scuola, il desiderio di conoscere e imparare attraverso l’esperienza, di diventare grandi come Ariel….senza perdere mai la propria capacità di sognare!

G. F.

NELLA SCUOLA DELL’INFANZIA PER DIVENTARE ‘GRANDI’ CON ARIELultima modifica: 2013-07-06T06:12:00+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento