A CAVADONNA, UN DETENUTO AGITATO SCARAVENTA UN TAVOLO CONTRO UN ISPETTORE DI POLIZIA

carcere di Siracusa.jpgIeri un detenuto ristretto presso la Casa Circondariale di Siracusa, originario della Tunisia, chiamato a presenziare davanti al consiglio di disciplina a seguito di un precedente evento, non appena aperta la cella inaspettatamente innalzava un tavolo e lo scaraventava contro un ispettore della polizia penitenziaria il quale, strattonato da altro personale, fortunatamente è stato colpito dal tavolo solo alle spalle e comunque andava a sbattere, procurandosi un trauma contusivo allo zigomo, alla spalla e al ginocchio, con prognosi di 3 giorni. Nel frattempo, il sovrintendente e l’assistente capo di polizia penitenziaria, intervenuti al momento per bloccare il detenuto, hanno rispettivamente riportato, uno trauma contusivo e distorsivo al ginocchio, e l’altro un evidente graffio al volto e un trauma al ginocchio. L’episodio viene segnalato dal segretario della FSA-CNPP, Maurizio Sigari, il quale tiene ad evidenziare come episodi di questo genere, rari nel passato, oggi appaiono sempre più frequenti all’interno degli istituti penitenziari. Rimarca inoltre, che l’esplosione di rabbia e aggressività dei detenuti, sia pur a volte dovuta da cause caratteriali, spesso viene imposta principalmente al sovraffollamento che impedisce una gestione più consona della popolazione detenuta, per di più per l’insufficienza di poliziotti, situazione più volte denunciata da questa organizzazione sindacale.

   Maurizio Sigari

A CAVADONNA, UN DETENUTO AGITATO SCARAVENTA UN TAVOLO CONTRO UN ISPETTORE DI POLIZIAultima modifica: 2013-01-04T16:12:59+01:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento