Forestiere si ricandida?

conf_stampa_prospettive_nuove_12.04.2011.JPGAUGUSTA. “Ben Tornato, Puccio!”, esclama così Mario Petrucci   all’indirizzo di Puccio Forestiere, che ha appena concluso il suo discorso di presentazione di un nuovo movimento in seno al Partito delle libertà: il movimento ha per nome “Nuove Prospettive” e raggruppa quattro gruppi o associazioni che una volta erano articolazioni periferiche o extra moenia di Alleanza Nazionale. Si tratta del circolo” Venturini”, del circolo “Ezra Pound”, costola giovanile del primo, del  circolo “Borsellino” e del movimento “La Destra-Alleanza Siciliana”.  Dopo una serie di considerazioni sulla necessità di costituire un partito con tutti i suoi organi,  attraverso il tesseramento, e dopo una serie di annunci di eventi vari, Forestiere, che, nel 1994, fu eletto deputato del polo berlusconiano, in rappresentanza di Alleanza Nazionale, partito alleato, allora, di Forza Italia, dopo essere stato candidato alle elezioni successive, dopo un lungo periodo durato dieci anni, Puccio Forestiere ha annunciato che si candiderà nuovamente alle politiche. Ecco spiegato il senso della battuta a effetto, sopra citata,  del fedelissimo Mario Petrucci, sostenuto da Francesco Papale. Paetrucci e Papale vedono in Forestiere l’unico capo carismatico della destra in Augusta e dintorni, l’unico capace di calamitare consensi, dopo la fuoriuscita dal Polo della Libertà di quegli esponenti di Futuro e Libertà (Fli), che, ha sottolineato Forestiere citando Totò, “si sono buttati a sinistra” e dopo il passaggio ad altro partito di quel Pippo Gianni, ex sindaco di Priolo, che in Augusta ha pescato molti voti, eletto deputato regionale, transitato da poco alla Camera, come esponente del CDU-UDC. Forestiere ha ricordato l’impegno da lui profuso proprio da deputato a favore della costituzione dell’Autorità Portuale in Augusta e ha ribadito la necessità che Augusta abbia una rappresentanza politica che la faccia risollevare dal pantano in cui oggi si trova, in cui persino l’Autorità Portuale non è più gestita da un augustano che abbia a cuore esclusivamente gl’interessi di Augusta. Per suffragare questa tesi, Forestiere ha annunciato un convegno a breve scadenza  per riportare Augusta al centro dell’attenzione e un’altra  manifestazione cui dovrebbero presenziare il ministro alla Difesa, Ignazio La Russa o il capogruppo al Senato, Gasparri, o il vicepresidente dello stesso Senato, Nania, siciliani tranne Gasparri, tutti esponenti dell’ex Alleanza Nazionale.

Potremmo definire  queste  iniziative come “prove tecniche di campagna elettorale”

Giorgio Càsole

Forestiere si ricandida?ultima modifica: 2011-04-16T08:00:00+02:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento