ARTE, DESIGN, VINI RAFFINATI E SHOW COOKING PER CELEBRARE I DIECI ANNI DI HABITAT PROGETTI

IMG_8450-1024x1024SIRACUSA – Le opere di Piero Guccione, Mimmo Rotella e Bruno Munari; il nuovo spumante brut al Moscato di Noto e deliziosi finger food preparati a vista. Ci sarà tutto questo e molto altro nel party che Habitat Progetti s.r.l., azienda di design e arredamenti, organizzerà sabato 30 settembre dalle ore 18,00 nei propri locali di Viale Scala Greca 343 per festeggiare dieci anni di attività. L’evento – una festa di raffinate contaminazioni tra arte, cultura, design, arredo d’interni, stili di vita ricercati, vini pregiati e buon cibo – è organizzato in collaborazione con la Cantina Feudo Ramaddini di Marzamemi, la Galleria Lo Magno di Modica e la Villa Principe di Belmonte di Ispica. L’elegante show room si trasformerà per la circostanza in una galleria d’arte, con un percorso espositivo che accosterà grandi nomi e giovani proposte: dalle tele di Piero Guccione alle opere di Mimmo Rotella e Bruno Munari, dalle fotografie di Giuseppe Leone alle incisioni di Sandro Bracchitta, fino ai quadri di Irina Ojovan, Giovanni Robustelli e Giovanni Viola. L’allestimento, a cura di Giuseppe Lo Magno, attraverso la scelta dei soggetti, dei colori e delle geometrie, sottolineerà il legame tra arte e design, tra ricerca espressiva e soluzioni di arredo.  Inoltre, si potrà brindare al decennale dell’azienda con le bollicine del nuovo spumante al Moscato di Noto “Perla Marina”, prodotto dalla Cantina Feudo Ramaddini. Si tratta di un brut distillato dal rinomato vitigno autoctono, prodotto in una serie limitata di quattromila bottiglie e presentato in anteprima nel corso della serata. Un vino che, come spiega l’enologo Carlo Scollo, unisce sensazioni mediterranee, delicati profumi floreali ai sentori tipici del Moscato, perfetto con gli invitanti aperitivi e i gustosi finger food dello show cooking. In particolare, lo chef Costantino Spadaro della Villa Principe di Belmonte preparerà sfiziose monoporzioni dal gusto “mediterraneo”, che spaziano dal dolce al salato. L’evento intende esprimere l’identità di un’azienda giovane e innovativa, dove creatività e tecnologia si fondono per una perfetta qualità del design. Habitat Progetti è nata nel 2007 da un’idea di Piero Fidelio, un designer allora trentatreenne, “figlio d’arte” (proviene da una famiglia ispicese di imprenditori attiva nel settore dei mobili e dell’arredamento fin dal 1967).

Continua a leggere

Attività volta al controllo della filiera della pesca – Sequestri, denunce e sanzioni amministrative

gcAugusta. Durante un’attività di controllo del territorio cui la Guardia Costiera di Augusta partecipa, quale organo di un Corpo di Polizia a competenza specialistica, congiuntamente agli organi degli altri Corpi di Polizia, a competenza generale, è stato fermato, nel corso di un posto di blocco, sulla strada provinciale, ex SS 144, che collega Augusta a Siracusa, nei pressi di Priolo Gargallo, un furgone isotermico, che trasportava mitili in genere, e pescato. Il fermo è stato disposto dai Militari che componevano un’autopattuglia della Guardia Costiera, che stavano operando unitamente ad Agenti di una pattuglia automontata del Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo. Il pescato era privo di qualsivoglia documentazione di pertinente, mentre i sacchi contenenti i mitili erano contrassegnati da etichettatura: sia i mitili, che il pescato, però, non erano accompagnati dai previsti documenti di trasporto. Si è quindi proceduto al sequestro di tutti i prodotti ittici, costituiti da mitili, fasolari, vongole veraci, triglie e alici, ammontanti a più di 280 kili i quali, giudicati infine inidonei al consumo umano da parte del competente Servizio Veterinario, sono stati avviati a corretto smaltimento. L’attività ha, tra l’altro, comportato un attento vaglio sul sostrato normativo di riferimento, che ha confermato la non trasportabilità dei mitili in assenza della documentazione concernente il trasporto, benché etichettati. La sanzione amministrativa  è stata  pari a circa  4.000 euro. In seguito a una  richiesta fatta dal Commissariato di P.S. di Augusta, un’autopattuglia del quale Commissariato aveva formato un furgone non isotermico, nei pressi dell’entrata di Brucoli, è intervenuta una pattuglia  della Guardia Costiera di Augusta. Mentre gli Agenti della Polizia di Stato hanno continuato nei propri accertamenti tesi al rispetto del codice della strada, i Militari della Capitaneria di Porto, dopo aver appurato il regolare possesso della documentazione prevista, hanno richiesto l’intervento del Servizio Veterinario, poiché il mezzo di trasporto non era dotato di sistema di refrigerazione. Il Medico veterinario, giunto sul posto, ha acclarato il cattivo stato di conservazione dei mitili trasportati, assommanti a più di  300 chili, ragion per cui tale prodotto è stato sequestrato e avviato a distruzione, mentre il rappresentante legale della ditta esercente è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

      Mariangela Scuderi

AUGUSTA, CAVALERA, DOMANI PREMIO DI FOTOGRAFIA “EMANUELA TRINGALI” 2017

Premio fotograficoAugusta. Domani, mercoledì 26 settembre, alla Cavalera sarà celebrata la III edizione di un significativo, per la città di Augusta, concorso fotografico intitolato a Emanuela tringali Riera. Quest’ anno si avrà il patrocinio del Dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente Università degli Studi di Catania per il secondo anno consecutivo, del Rotary club Augusta e dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari Sicilia e Sardegna. Per il terzo concorso fotografico ” Emanuela Tringali ” ci sarà un premio speciale con una sua giuria. Il premio speciale si aggiunge ai premi che ci sono sempre stati . Presenterà Sabrina Toscano referente Airc Augusta affiancata dal presidente del Rotary Fabrizio Romano e da Francesco Galvagno segretario dell ‘ Ordine dei Tecnologi alimentari Sicilia e Sardegna. Saranno, naturalmente, presenti anche i familiari di Emanuela. L’evento  è aperto al pubblico.

     C.C.

CINEMIGRARE TAORMINA, TUTTI I PREMIATI DELLA 2^ EDIZIONE SUL TEMA DELL’IMMIGRAZIONE E DELL’INTEGRAZIONE CULTURALE

Statua-con-il-sorgere-del-soleTaormina. Si è conclusa la seconda edizione del Festival CineMigrare, che ha visto la partecipazione di registi e autori nazionali e internazionali. La scelta di Taormina è stata strettamente collegata al fatto che la città sia entrata negli ultimi tempi nel dibattito sul tema dei migranti. La manifestazione si è svolta all’interno dell’Auditorium dell’IISS Salvatore Pugliatti  di Taormina. Sono state due giornate intense, ricche di appuntamenti e proiezioni che hanno visto una buona partecipazione di pubblico che ha interagito con gli ospiti, esprimendo le proprie emozioni e i propri pensieri in merito ai loro lavori. Molto apprezzato il corto spagnolo “Lurna” di Nani Matos, il quale ha dichiarato: «CineMigrare è una rassegna che dà la possibilità di dare parola a chi non ce l’ha. Noi registi vorremmo che i nostri lavori possano essere visti e valorizzati. CineMigrare è proprio questo, ci permette di mostrare ciò che noi vogliamo far vedere al pubblico. Grazie a chi organizza questo tipo di Festival, non solo per i registi, ma anche per il pubblico». Integrazione, cultura, arte: sono questi i cardini attorno al quale si muove “CineMigrare – Rassegna internazionale di cinema senza frontiere”. Un progetto che nasce dal desiderio di portare avanti il tema dell’immigrazione lasciando che a parlare sia il cinema, in tutte le sue forme, ma con il coinvolgimento attivo dei protagonisti di queste dinamiche: membri delle comunità straniere presenti in Italia, italiani residenti all’estero, studiosi e accademici.

Continua a leggere

AUGUSTA, IL SINDACO: “HOTSPOT, IL DANNO E LA BEFFA” – di Cecilia Càsole

Conferenza-stampa della Di Pietro, che ha annunciato il prossimo arrivo in città di Di Maio e Cancellieri

imagesAugusta. Conferenza-stampa di oggi, aperta ai consiglieri comunali, del sindaco Di Pietro sul tema del cosiddetto Hotspot,  burocraticamente denominato centro di identificazione e prima accoglienza per i migranti che vengono fatti sbarcare nel porto commerciale di Augusta, che  da quattro anni ha surclassato Lampedusa. “Eppure il presidente del Senato, Grasso,  è andato a Lampedusa ad appendere  medagliette nello stesso giorno in cui ad Augusta  sono sbarcati quasi 1.500 migranti”, ha precisato Di Pietro che ha messo in rilievo la sua coerenza e i suoi personali interventi, dacché è al governo della città,  per tutelare gli interessi della città e del porto commerciale. Di  Pietro, durante tutto il suo lungo intervento, non ha fatto altro che rintuzzare, punto per punto, tutte le accuse che le sono state mosse, di recente, per il protocollo da lei firmato proprio riguardo  all’hotspot. “Un protocollo” – ha sottolineato – “che libera il Comune di Augusta da una serie di gravosi impegni, fra cui quello della fornitura di pasti caldi”, e che è frutto di un lavoro ininterrotto della stessa Di Pietro da quando è diventata prima cittadina. “Questa è una tematica molto complessa che ho dovuto studiare per bene e  anche gli altri dovrebbero sapere di che cosa stanno parlando, prima di lanciare anatemi che sanno comunque di campagna elettorale”. Di Pietro  si  è riferita quasi unicamente al deputato regionale  Vinciullo, che si sta ricandidando per essere rieletto, il quale ha accusato la Di Pietro di non conoscere bene la tematica.

Continua a leggere

SIGONELLA: CERIMONIA DI SALUTO AL VELIVOLO BREGUET P-1150 ATLANTIC E PRESENTAZIONE DEL NUOVO VELIVOLO P-72A

Arrivo AutoritàStudenti Istituto Aeronautico Besta di RagusaSi è tenuta giovedì 21 settembre, presso la base di Sigonella, sede del 41° Stormo Antisom, la cerimonia di addio allo storico velivolo Breguet P-1150 Atlantic, sostituito dal nuovo velivolo P-72A, che è stato presentato ufficialmente nel corso della cerimonia. All’evento erano presenti i Capi di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli e dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, unitamente a rappresentanti di Leonardo ed autorità civili regionali delle province di Catania e Siracusa, nella cui realtà l’aeroporto di Sigonella è da sempre profondamente integrato. L’Ammiraglio Girardelli ha evidenziato che “sussiste la necessità di continuare a poter disporre di mezzi capaci di condurre le attività di difesa, anche, dalla minaccia subacquea e, allo stesso tempo, di non disperdere il prezioso know how così unico e difficile da ricostruire come quello faticosamente conseguito e gelosamente custodito dal personale dell’aviazione antisom grazie a un addestramento specifico e costante, nonché all’esperienza maturata in migliaia di ore di volo nei cieli, in pattugliamento sul mare, in operazioni e in attività operative e addestrative”. Il Generale Vecciarelli ha sottolineato nel suo intervento come “l’Aeronautica Militare darà tutto il supporto alla Marina Militare, con una rinnovata integrazione delle nostre capacità e mi auguro che questa esperienza presso il 41° Stormo possa far nascere una sempre più ampia collaborazione, che veda la fusione delle capacità di entrambi, sempre con l’unico obiettivo di difesa dei nostri valori socia”. Sempre Vecciarelli ha ribadito l’importanza di “prendere ispirazione da esempi virtuosi, con un nuovo spirito di collaborazione che porti unità tra le nostre Forze Armate, così come con le istituzioni nazionali, in un sistema sinergico, interforze ed inter-agenzia che provveda alla sicurezza del nostro Paese. Il 41° Stormo Antisom di Sigonella rappresenta una vera e propria realtà operativa interforze nell’ambito della Difesa italiana …”. La Base Aerea di Sigonella, già al mese di settembre 2013 in modo continuativo e prima ancora in modo saltuario, ha fornito e continua a fornire il proprio supporto ai diversi assetti stranieri che si sono avvicendati nell’ambito delle attività Frontex/Triton con lo scopo di coordinare il pattugliamento delle frontiere degli Stati membri e di favorire gli accordi per la gestione dei migranti. Sono forniti inoltre supporto e ospitalità, generalmente con cadenza mensile, ad assetti provenienti tra gli altri da Grecia, Portogallo, Islanda, Spagna, Svezia, Olanda, Gran Bretagna e Danimarca. Nell’ambito dell’Operazione Militare Navale dell’Unione Europea nel Mediterraneo Centromeridionale (EunavforMed), l’Aeroporto di Sigonella rappresenta una di quelle basi dell’Aeronautica Militare pronte a fornire supporto ed ospitare assetti stranieri. Attualmente sono ospitati l’assetto Spagnolo dal 13/09/2015 e quello del Lussemburgo dal 18/07/2015. EunavforMed si prefigge l’obiettivo di contribuire a smantellare le reti del traffico e della tratta di esseri umani adottando misure sistematiche per individuare e fermare imbarcazioni e mezzi  usati  dai  trafficanti. La partecipazione dell’Italia è stata sancita dalle Legge n.117 del 04/08/2015, a seguito dell’approvazione dei Ministri degli Esteri Europei riuniti in Lussemburgo il 22/06/2015. Il velivolo Atlantic, che lascia la linea volo dell’Aeronautica dopo 45 anni di servizio e oltre 250.000 ore di volo,  ha preso parte a tutte le recenti operazioni di sorveglianza marittima nazionale nel Mar Mediterraneo, quali “Mare Nostrum” e “Mare Sicuro” grazie al quotidiano lavoro di equipaggi di volo misti composti da appartenenti alla Marina Militare e all’Aeronautica Militare.

Continua a leggere

AUGUSTANI AL REGGIA CHALLENGE CUP 2017

22015489_10214185920586273_2065059114_oSi è disputata sabato 23 scorso, sulle acque della piscina dei Delfini, nella Reggia di Caserta, storica dimora reale dei Borbone, la “Reggia Challenge Cup 2017”, gara sprint molto spettacolare in “otto con”,  sulla distanza dei 350 mt. Con il sistema dei match race, uno contro uno, l’equipaggio del Comitato Siciliano “All Star” si è classificato al 2° posto nella finalissima, dietro l’equipaggio della Lombardia, con i campioni del mondo Galoforo e  Ficarra, i nazionali Gaetani Liseo e Brinza, i talenti siciliani Sibillo, Cassarà , Amato e Armetta;  al timone, la due volte campionessa del mondo, nonché pluri campionessa d’Italia, Serena lo Bue. Per il campione del mondo augustano Sebastiano Galoforo, che da qualche giorno ha ripreso gli allenamenti ad Augusta questa è stata la prima regata dopo il titolo mondiale vinto a Plovdiv, in Bulgaria, in “Quattro Senza Under 23 – Pesi Leggeri” lo scorso 23 luglio.

G.T.

TAORMINA, FRANCO FRISENNA E MARCO ZÀRBANO, CANTANTI LIRICI AUGUSTANI, ATTIRANO TURISTI AL MOCAMBO

Frisenna-ZàrbanoAugusta. Sono di Augusta i due cantanti lirici che, alcune sere fa, hanno incontrato un grande successo di pubblico al Mocambo di Taormina, dove si sono esibiti cantando brani di sicuro richiamo, come “O Sole mio”, “Granada”, “Un amore così grande”, “Funiculì Funiculà, attirando, con le loro voci, i tanti turisti che affollano Taormina, soprattutto in questo periodo. Il successo è stato tale che Frisenna&Zàrbano  sono stati richiamati a bissare la serata  domenica 24  settembre. Augusta si conferma così culla di talenti. Zàrbano&Frisenna  hanno recentemente affinato i loro mezzi espressivi al master class svoltosi a Canicattini Bagni e diretto da Aurelio  Cicero, tenore romano di origini siciliane.

AUGUSTA, TRE GIORNI DI CULTURA E SPETTACOLI E NELLO MUSUMECI ALLA FINE

AUGUSTA I DUE PORTI DALL'ALTOAugusta. Conferenza stampa per la presentazione dell’evento chiamato “Ricostruiamola“, che si svolgerà da venerdì 22 a domenica 24 settembre in piazza ex Mercato (piazza Turati). La tre giorni politico-culturale, per le prime due edizioni promossa dal movimento civico “Cambiaugusta” guidato da Marco Stella, quest’anno viene associata alla federazione civica “#perAugusta”, appunto, che, nonostante la defezione del movimento civico, socio federatore, “Nessun dorma” di Marcello Guagliardo, è sopravvissuta come sinergia tra “Cambiaugusta” e il gruppo giovanile recentemente costituitosi, “Destinazione futuro”. Ha aperto l’incontro Roberto Meloni, presidente onorario della federazione, porgendo “un ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione della festa “Ricostruiamola”: l’ufficio comunale, l’assessore e tutte le forze dell’ordine che hanno contribuito“. Ha aggiunto: “Io e Marco Stella dall’inizio degli anni Novanta facciamo politica attivamente. Pensiamo di avere dato tutti noi stessi alla nostra comunità e vogliamo dare molto dietro le quinte per tutti questi giovani, competenti e capaci, vicino a noi”. Nel suo intervento, il consigliere comunale Giuseppe Di Mare si è detto soddisfatto della fase organizzativa, definendo la manifestazione “l’unico evento politico cittadino organizzato da un movimento politico o altro, una festa pensata sin dall’inizio come un momento di formazione culturale ma anche di svago”. A margine della conferenza, Marco Stella, presidente di “Cambiaugusta”, ha dichiarato entusiasta: “Quale miglior palcoscenico potevamo offrire se non questo al nostro candidato presidente per le elezioni regionali, Nello Musumeci”. Introducendo il tema più atteso, quello della campagna elettorale per il voto del 5 novembre, che vede tra i candidati alla presidenza della Regione Nello Musumeci, sostenuto dalla coalizione di centrodestra, che domenica alle ore 19 chiuderà la tre giorni, in un dialogo con il giornalista Guido Ruotolo, unica occasione per la quale, come nella locandina ufficiale, si farà riferimento allo slogan – lista  “#Diventeràbellissima”. Non ci sono conferme però sulla candidatura all’Ars di Marco Stella, due volte candidato sindaco della città, che lo scorso 30 agosto lanciava personalmente sui social network una sorta di sondaggio sulla eventualità. E le parole Roberto Meloni non hanno chiarito le intenzioni del gruppo, quando ha affermato che si starebbe ancora “valutando” se ci sono le condizioni per presentare un candidato, senza far riferimento né a Stella né ad altri. Insomma, venerdì pomeriggio 22 settembre ci sarà il via alla manifestazione nel centro storico, tra mostre fotografiche, stand, sport, con un torneo di calcetto 3vs3 organizzato dall’Asd Megarini 2003 (domenica mattina), l’ecologica raccolta dei tappi, dibattiti sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia con ospite l’ex assessore regionale ai Beni culturali Fabio Granata, sulla storia e le tradizioni locali, sui giovani, sulle politiche per la famiglia, facendo concludere le due serate in programma rispettivamente da un concerto della “Pooh tribute band” (venerdì) e dalla rappresentazione teatrale “Fumo negli occhi” (sabato).