AUGUSTA, LILT :l’educazione alla prevenzione passa attraverso il 1°I.C.”Principe di Napoli” di Augusta

Passeggiata in rosaAugusta. Il 1° I. C. Principe di Napoli ha partecipato sabato 14 ottobre, con una rappresentanza di alunni e di docenti delle classi prime della media, alla “Passeggiata in rosa”, organizzata in occasione del mese della prevenzione, dalla Lilt di Augusta, in collaborazione con l’associazione “Genitori e figli – Unitevi a noi”e l’Asd Atletica Augusta, con il sostegno di Tea Sortino, dirigente della PdN. L’attività all’aperto ha coinvolto i nostri giovani alunni, che sono scesi in piazza, con indosso la maglia della Lilt , nel rispetto delle donne che non ci sono più, di quelle che stanno combattendo e di chi si sta avvicinando alla prevenzione, con la consapevolezza che la salute non è solo un fatto personale, ma dev’ essere un fatto di comunità. La sensibilizzazione e l’informazione per promuovere una forte educazione alla prevenzione e migliorare la qualità della vita ha inizio tra i banchi di scuola e attraverso le istituzioni scolastiche è possibile coinvolgere un gran numero di persone, non solo studenti, ma anche insegnanti e famiglie.Queste iniziative favoriscono un percorso di crescita personale degli alunni, nell’ottica di un interazione positiva con le realtà sociali e associazionistiche operanti nel territorio, finalizzato alla realizzazione di condizioni favorevoli alla tutela e alla promozione della salute di ciascuno e della collettività nel suo complesso.

Mariangela Scuderi

SIGONELLA: CERIMONIA DI SALUTO AL VELIVOLO BREGUET P-1150 ATLANTIC E PRESENTAZIONE DEL NUOVO VELIVOLO P-72A

Arrivo AutoritàStudenti Istituto Aeronautico Besta di RagusaSi è tenuta giovedì 21 settembre, presso la base di Sigonella, sede del 41° Stormo Antisom, la cerimonia di addio allo storico velivolo Breguet P-1150 Atlantic, sostituito dal nuovo velivolo P-72A, che è stato presentato ufficialmente nel corso della cerimonia. All’evento erano presenti i Capi di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli e dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, unitamente a rappresentanti di Leonardo ed autorità civili regionali delle province di Catania e Siracusa, nella cui realtà l’aeroporto di Sigonella è da sempre profondamente integrato. L’Ammiraglio Girardelli ha evidenziato che “sussiste la necessità di continuare a poter disporre di mezzi capaci di condurre le attività di difesa, anche, dalla minaccia subacquea e, allo stesso tempo, di non disperdere il prezioso know how così unico e difficile da ricostruire come quello faticosamente conseguito e gelosamente custodito dal personale dell’aviazione antisom grazie a un addestramento specifico e costante, nonché all’esperienza maturata in migliaia di ore di volo nei cieli, in pattugliamento sul mare, in operazioni e in attività operative e addestrative”. Il Generale Vecciarelli ha sottolineato nel suo intervento come “l’Aeronautica Militare darà tutto il supporto alla Marina Militare, con una rinnovata integrazione delle nostre capacità e mi auguro che questa esperienza presso il 41° Stormo possa far nascere una sempre più ampia collaborazione, che veda la fusione delle capacità di entrambi, sempre con l’unico obiettivo di difesa dei nostri valori socia”. Sempre Vecciarelli ha ribadito l’importanza di “prendere ispirazione da esempi virtuosi, con un nuovo spirito di collaborazione che porti unità tra le nostre Forze Armate, così come con le istituzioni nazionali, in un sistema sinergico, interforze ed inter-agenzia che provveda alla sicurezza del nostro Paese. Il 41° Stormo Antisom di Sigonella rappresenta una vera e propria realtà operativa interforze nell’ambito della Difesa italiana …”. La Base Aerea di Sigonella, già al mese di settembre 2013 in modo continuativo e prima ancora in modo saltuario, ha fornito e continua a fornire il proprio supporto ai diversi assetti stranieri che si sono avvicendati nell’ambito delle attività Frontex/Triton con lo scopo di coordinare il pattugliamento delle frontiere degli Stati membri e di favorire gli accordi per la gestione dei migranti. Sono forniti inoltre supporto e ospitalità, generalmente con cadenza mensile, ad assetti provenienti tra gli altri da Grecia, Portogallo, Islanda, Spagna, Svezia, Olanda, Gran Bretagna e Danimarca. Nell’ambito dell’Operazione Militare Navale dell’Unione Europea nel Mediterraneo Centromeridionale (EunavforMed), l’Aeroporto di Sigonella rappresenta una di quelle basi dell’Aeronautica Militare pronte a fornire supporto ed ospitare assetti stranieri. Attualmente sono ospitati l’assetto Spagnolo dal 13/09/2015 e quello del Lussemburgo dal 18/07/2015. EunavforMed si prefigge l’obiettivo di contribuire a smantellare le reti del traffico e della tratta di esseri umani adottando misure sistematiche per individuare e fermare imbarcazioni e mezzi  usati  dai  trafficanti. La partecipazione dell’Italia è stata sancita dalle Legge n.117 del 04/08/2015, a seguito dell’approvazione dei Ministri degli Esteri Europei riuniti in Lussemburgo il 22/06/2015. Il velivolo Atlantic, che lascia la linea volo dell’Aeronautica dopo 45 anni di servizio e oltre 250.000 ore di volo,  ha preso parte a tutte le recenti operazioni di sorveglianza marittima nazionale nel Mar Mediterraneo, quali “Mare Nostrum” e “Mare Sicuro” grazie al quotidiano lavoro di equipaggi di volo misti composti da appartenenti alla Marina Militare e all’Aeronautica Militare.

Continua a leggere

CHIESA MADRE, IL KIWANIS HA CELEBRATO L’ANNIVERSARIO DEL RESTAURO DELL’ORGANO E DELLA CANTORIA

FOTO RESTAURO ORGANOAugusta –  Con un concerto di talenti augustani, dopo la messa vespertina, celebrata dal parroco Palmiro Prisutto, sabato 24, in Chiesa madre, il club service Kiwanis, presidente Domenico Morello, ha celebrato, davanti a un pubblico attentissimo, l’anniversario del restauro dell’organo e della cantoria promosso dallo stesso club, presidente Franco Pustizzi, nell’anno sociale 2005-2006. In quell’anno, essendo parroco della chiesa l’arciprete Matteo Pino, il club assunse l’iniziativa del restauro dello storico strumento, da anni danneggiato e inservibile, costruito nel lontano 1842. Per restaurare l’organo e riportare la cantoria all’antico splendore, fu necessario raccogliere la non indifferente somma di 70 mila euro fra sponsor privati, la cui donazione fu considerata detraibile secondo la normativa vigente. Morello ha deciso di ricordare quell’importante “service” del club con un concerto, presentato (con riferimenti storici), da Giorgio Càsole, che ha visto alla ribalta soprano Francesca Ussia, soprano, e il baritono Marco Zàrbano, baritono, con la partecipazione del tenore Franco Frisenna, tenore, accompagnati all’organo da Salvo Passanisi e al violino da Danilo Pistone, vera rivelazione della serata: artisti tutti di Augusta, che alla fine del concerto hanno concesso due bis.

Mariangela Scuderi  –  Nella foto: da sin.: Pustizzi, Zàrbano, Pistone, Frisenna, Morello, Ussìa, Passanisi, Càsole

9 GIUGNO:IL PRESIDENTE MATTARELLA SALE A BORDO DI NAVE ITALIA NEL CORSO DELLA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA DELLA MARINA

b32d645b-9d32-4b4c-b11b-ee0feb21250a12MediumNell’àmbito della celebrazione della Giornata della Marina al porto storico di Civitavecchia, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è salito a bordo di Nave ITALIA, il brigantino più grande al mondo che la Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus mette a disposizione per lo sviluppo della cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. Fondazione Tender To Nave ITALIA è una Onlus costituita nel 2007 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano che quest’anno festeggia il decimo anno di attività. Con il Presidente Mattarella sono saliti  a bordo di Nave ITALIA il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Claudio Graziano, il Capo di Stato Maggiore MM Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, il Comandante in Capo Marina Nord Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio, i Capi di Stato Maggiore di Forza Armata, ammiraglio Sergio Biraghi, il presidente dello Yacht Club Italiano, Nicolò Reggio e il Presidente della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti. Il Presidente Mattarella ha incontrato a bordo il gruppo di 15 ragazzi seguiti dall’Unità di Diabetologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, impegnati su Nave ITALIA dal 6 al 10 giugno con il progetto “Mari e dolci onde”, per l’autonomia nella gestione del diabete, ed accolti a Civitavecchia dal Presidente dell’Ente Ospedaliero Mariella Enoc. Nel corso della visita di Nave ITALIA, il Presidente Mattarella ha ricevuto in dono dal presidente della Fondazione Tender To Nave Italia Onlus, Roberto Sestini, un bozzello di Nave ITALIA (definizione di bozzello: Attrezzatura di bordo, presente sulle navi a vela, impiegata nelle “manovre correnti” e utile a moltiplicare la forza impiegandone una più lieve). Della Fondazione Tender To Nave ITALIA erano presenti a bordo anche il consigliere esecutivo Carlo Croce e il direttore scientifico Paolo Cornaglia.
Mariangela Scuderi

“A PORTE APERTE”, PERSONALE DI SANDRA RIZZA ALLA GALLERIA QUADRIFOGLIO

locandina-800x800SIRACUSA – Venerdì 16 giugno alle ore 18,30 nella Galleria Quadrifoglio Arte contemporanea (Via Santi Coronati 13, Ortigia) sarà inaugurata una personale dell’artista siracusana Sandra Rizza dal titolo “A porte aperte”, a cura di Mario Cucè. L’autrice espone una serie di disegni a matita o a tempera su carta e su cartoncino, concepiti come opere a sé stanti o assemblati come installazioni e disposti liberamente nello spazio espositivo, che raffigurano concetti geometrici, forme e linee, comunicando all’osservatore l’aerea impressione di trovarsi in un luogo aperto. Così l’artista illustra il significato del proprio lavoro, in una nota esplicativa: «Spazi senza limiti, mentali si scoperchiano ad un angolo visuale o pensabile come la cupola di un osservatorio stellare. Si abbattono muri e confini per aprirsi all’incontro sociale ideale e materiale attraverso cui ogni uomo ha modo di confrontarsi con se stesso e con gli altri. Il segreto dell’esistenza? Un incrocio di destini di percorsi inconsci e casuali che creano ordine nel disordine, senso nel non senso». Una mostra, questa, che prova a risalire all’origine del concetto di spazio, alla sua relazione fisica e mentale con il soggetto che lo percepisce, per arrestarsi dinanzi a una domanda che resta inevitabilmente aperta, sospesa: «non so se sta dietro al pensiero la linea, più dietro o più avanti, ancora più avanti».  Un interrogativo, questo, che porta l’opera d’arte a sconfinare nel mistero del reale, come osserva l’artista Francesco Lauretta, autore del testo inserito nel dépliant della mostra: «Le geometrie sono offese dello spazio, sono domande e risposte del creato. Al cospetto il pensiero è tremulo. Sandra sfilaccia le forme e si lascia come fosse la prima volta a ‘sapere’ delle cose». La mostra, aperta fino al 30 giugno, potrà essere visitata da martedì al sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00.