AUGUSTA, Frizzante serata di selezione canora per la XXXII “Vela d’oro” di Acireale

Vela d'oro selezione aprile 2017Augusta. E’ stata una frizzante serata quella  svolta  nell’ampio salone della Sicilfuel per la selezione alla XXXII edizione del concorso canoro “Vela d’oro”, che si  svolge in agosto nella ridente località acese di Stazzo, organizzata da Nunziato Torrisi, Delfo Raciti e Angelo Spinella, con un premio consistente in una produzione discografica sostenuta da un’adeguata promozione. Per accedere alla serata finale si passa attraverso varie selezioni. Una di queste, quest’anno, è stata realizzata ad Augusta grazie all’impegno del tenore Franco Frisenna e del baritono Marco Zàrbano, che ha regalato al pubblico una sua interpretazione della famosa aria rossiniana “Largo al factotum della città”. Hanno partecipato tre giovanissime promesse provenienti dai paesi etnei: Bianca Romano, Martina Barbagallo e Dory Scuderi e uno stuolo di  cantanti di Catania e di Augusta e dintorni: Sebastiano Amara, Antonino Murabito, Helèna Gallo, Andrea Salamone, Valeria Danieli, Carlo Portoghese, Francesca Tringali, Salvo Vindigni, Sebastiano Lombardo, Giovanni Vacante, Francesco Sicuso, Francesca Ortisi, esaminati dalla giuria composta dal vertice della “Vela d’oro” al completo, Torrisi, Raciti e Spinella, e dal musicista augustano Salvo Passanisi che ne è stato il presidente. La serata è stata condotta da Giorgio Càsole, in grande spolvero,  fra ironia e autoironia, in piena intesa con il pubblico. Per la categoria iuniores è “passata” Dory Scuderi, per i giovani Valeria Danieli e Francesca Ortisi, per  i maturi Giovanni Vacante.

    M.S.   Nella foto: da sin. Passinisi, Zàrbano, Càsole, Torrisi, Frisenna, al centro le bambine Romano, Scuderi, Barbagallo

PREMIO CORRADO MARANCI 2016 ALLA CORALE EUTERPE DI AUGUSTA

euterpe-premio-maranciAUGUSTA – Una nuova conferma del successo della Corale polifonica Euterpe di Augusta nel nostro territorio è arrivata con la premiazione “Corrado Maranci”, lo scorso 7 dicembre 2016. Il premio musicale regionale dedicato al maestro Corrado Maranci, musicista di rilievo che ha operato in campo artistico con passione, incisività didattica e straordinaria professionalità, è giunto alla sua quattordicesima edizione. Vuole essere, oltre che un prestigioso premio artistico, anche un riconoscimento alle personalità che si sono distinte nei vari settori del cinema e del teatro, della cultura e della politica, della comunicazione e della socializzazione. Tra queste, la realtà della Corale polifonica Euterpe creata nel 2002 e portata avanti egregiamente dal vulcanico m° Rosy Messina, rappresenta un fiore all’occhiello tra tutte le associazioni simili nel nostro territorio. Dedita al canto polifonico sacro e profano in egual misura, opera da anni incrociandosi con le varie e più importanti realtà artistico-culturali del territorio provinciale e regionale, clericali, sociali, di volontariato, promuovendo l’associazionismo nella passione del canto; parallelamente, ha attivato da qualche anno una collaborazione con realtà di alto livello professionale, come la YAP del tenore di fama mondiale Marcello Giordani, con cui ha realizzato ben 2 opere liriche, Cavalleria rusticana nel 2015 ed Elisir d’amore nel 2016. Tonino Bonasera, attivo ed appassionato presidente dell’Associazione Cori di Val D’Anapo, è stato il promotore e l’organizzatore del premio. Tra i suoi più stretti collaboratori, vi sono Corrado Di Pietro, Vittorio Anastasi e Paolo Greco che hanno coinvolto il caloroso e numeroso pubblico presente nell’Auditorium dell’Istituto “Filadelfo Insolera”. La Corale è stata premiata insieme ad altri importanti artisti siciliani, tra cui Alfio Pesce, virtuoso del friscaletto, il violinista Gabriele Bosco, i chitarristi Agatino Scuderi e Paolo Sorge, i cantanti Antonio Modica e Federica Foscari, la folksinger Sara Cappello, il cantautore Ernesto Marciante e il soprano Piera Bivona. La serata ha raggiunto l’apice dell’emozione con l’assegnazione dei premi speciali, uno a Lucia Sardo, considerata unanimemente una delle più grandi e appassionate attrici del repertorio teatrale e cinematografico siciliano, uno al presidente della Deputazione di Santa Lucia, a Giuseppe Piccione e ad Armando Foti, per la sua importante attività socio-politica. E’ stata dunque una serata ricca di musica, di canto, di eccezionali artisti, impegnati con passione vera e dedizione alla causa culturale ed artistica nella nostra regione, che si conferma piena di grandi talenti, singoli o in gruppo, da valorizzare e motivare.

AUGUSTA, CHIESA MADRE CONCERTO NATALIZIO DI ZARBANO & FRISENNA

Il 30 dicembre alle ore 19,00 /Ingresso libero

frisenna-zarbanoAUGUSTA. Un concerto natalizio di due talenti cittadini, Franco Frisenna, tenore, e Marco Zàrbano, baritono, accompagnati alla tastiera da Salvo Passanisi, si terrà nel principale tempio cattolico di Augusta, la Chiesa Madre,  in Piazza Duomo, con inizio  alle ore 19°° di venerdì 30 dicembre. Il concerto di Zàrbano e Frisenna è organizzato dalla Caritas della Chiesa Madre e sarà a ingresso libero.

AUGUSTA, IL BARITONO MARCO ZÀRBANO ANIMERÀ LA MESSA AL CARMINE OGGI, VENERDÌ 23 AUGUSTA

me-stesso-con-marco-zarbanoAugusta. Periodo intenso di celebrazioni natalizie nelle chiese augustane, dove si esibiscono soprattutto le corali cittadine. Una novità quest’anno è rappresentata dal cartellone delle celebrazioni allestito dal rettore del Carmine, l’arciprete don Palmiro Prisutto e dal Terz’Ordine Carmelitano nella chiesa della Madonna del Carmine dove oggi, venerdì 23, la messa vespertina è stata “animata” dal Terzo Ordine Carmelitano e dal 25enne baritono Marco Zàrbano, allievo di Pietro Ballo, famoso tenore palermitano, e di Marcello Guagliardo, gloria cittadina del bel canto,”

AUGUSTA, INGRESSO LIBERO AL CIRCOLO UNIONE PER IL CONCERTO DI NATALE

circolo-unione-prospettoAugusta. Domani, martedì 20 dicembre 2016 alle ore 18:00, nei locali del Circolo Unione di Augusta, il “Concerto di Natale” organizzato dal Circolo Unione di Augusta, con il patrocinio del Leo Club Augusta.Si esibirà il Coro Femminile dell’Istituto Musicale Vincenzo Bellini di Catania, diretto dal Maestro Carmelo Crinò. Introdurrà la  presidente del Circolo Unione di Augusta, Gaetana Bruno,  e il presidente del Leo Club Augusta, Giorgio Failla. Ingresso libero.

     G.C.

AUGUSTA, SLOQ COMPIE 12 ANNI E ANNUNCIA “MAGIE” DI COLORI

Il centro diretto da Salvatore Tempio

Sloq ottobre 2016Augusta. Shloq il centro di formazione artistica che già da 12 anni opera sul territorio augustano, spaziando su ogni tipo di forma d’arte, propone alla città il suo nuovo programma artistico triennale. Già nel prossimo novembre comincia la programmazione dal titolo COLORFUL, che, avvalendosi della direzione artistica della pittrice augustana Elena Lucca, raccoglierà 45 tra artisti e allievi augustani e non solo. Preziosa sarà la collaborazione con l’associazione Pandora di Catania e l’associazione augustana di pittura OPS ART di Oriana Purrazzo,  che esporranno i lavori dei loro artisti e allievi  tra gennaio e giugno. Le mostre inizieranno nella sede della Shloq, in Via  Della Dogana 16-18, per concludersi in un’ esposizione “magica” qual è il giardino di Palazzo Vinci. Il triennio pensato per questi interessanti eventi vedrà il secondo anno un concorso pittorico  e il terzo “eventi” che intersecheranno musica, arte e fotografia. Il tutto sempre guidato e pensato dal presidente maestro Salvatore Tempio.

M. S.

MAGIE BAROCCHE DELLA VAL DI NOTO

Riccardo Angelo StranoCATANIA – Terzo prestigioso appuntamento del 6° Festival Internazionale del Val di Noto, Magie Barocche, guidato dal direttore artistico Antonio Marcellino,  nel principesco Palazzo Biscari di Catania, un concerto di preziose e notevoli rarità. Chiamata a eseguire il concerto del 24 ottobre, dal suggestivo titolo “Dei perduti affetti”,  la Cappella Musicale Santa Teresa dei Maschi insieme alla voce straordinaria (nel senso letterale del termine) del controtenore catanese Riccardo Angelo Strano. La Cappella nasce a Bari come istituzione culturale e musicale per la valorizzazione artistica del ricco e, per certi versi, ancora poco noto patrimonio musicale e teatrale dei secoli XVII e XVIII. L’ensemble ha sede nell’incantevole cornice della Chiesa barocca di Santa Teresa dei Maschi e ha come fine di sviluppare, promuovere e diffondere ad ogni livello la ricerca, lo studio e la produzione musicale e teatrale dei tesori che vanno dai compositori seicenteschi fino agli autori del Settecento pugliese, con l’obiettivo di contribuire concretamente alla crescita socio-culturale e alla riqualificazione del contesto territoriale in cui opera. Questo progetto si articola in una compagine orchestrale (che in particolari occasioni si divide in gruppi da camera) e in un parco di voci soliste, che lavorano insieme o separatamente sotto la guida del M° Sabino Manzo, che è anche direttore artistico dell’iniziativa e ha vinto prestigiosi premi e riconoscimenti. Il direttore al cembalo guida Giuseppe Petrella (tiorba e chitarra barocca in alternanza), Claudio Mastrangelo (violoncello barocco) e Davide Milano (violone). L’Orchestra barocca Santa Teresa dei Maschi utilizza strumenti antichi, segue i principi della historically informed performance e qui continua la sua ricerca sulla musica inedita della terra di Puglia, proponendo le cantate a voce sola di Fago, detto il «Tarantino».L’ensemble interpreta la sua opera insieme al controtenore Riccardo Angelo Strano, nato 28 anni fa a Catania, dove ha anche iniziato gli studi di canto nell’ l’Istituto Musicale Vincenzo Bellini, poi proseguiti al  Conservatorio Reale de L’Aja in Olanda. Anche lui, come il M° Manzo, ha ottenuto premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. A settembre di quest’anno è uscito il suo primo disco da solista per l’etichetta londinese Toccata Classics, una prima discografica mondiale di cantate a voce sola composte da Fago. È stato detto di lui: «Bel colore, emissione sempre morbida e omogenea, con un uso sapiente e rarissimo del passaggio di registro, ottima pronuncia, bel fraseggio, belle agilità, grande espressione e musicalità, in particolare nelle ardite variazioni, composte da lui stesso!». Per tutto il Settecento, ai più famosi cantanti, in particolare i castrati, è piaciuto improvvisare e introdurre ornamenti per mostrare la loro sorprendente capacità di mantenere l’agilità della voce attraverso tutta la sua gamma e in tutto questo Strano, con gusto e competenza, segue la prassi esecutiva del tempo.

M. S.

AUGUSTA/ INAUGURATA A BRUCOLI LA CASA DELLA MUSICA CON LE ILLUSTRAZIONI DI RIBAUDO

Il tenore Giordani aprirà un’altra casa della musica anche  nel centro storico

Casa della musicaAugusta – Brucoli. Solenne inaugurazione  di un’opera pittorica e musiva nella facciata dell’Accademia YAP (Young Artist Plus) a Brucoli (Via Libertà n°82): strumenti musicali, note, pentagramma, simboli evocativi per un’opera surreale dal titolo “L’anima ca sona” (omaggio all’omonima poesia di Antonio Magrì). Commenta Ribaudo: “Rinasce Brucoli Arte, un progetto nato nel 2007 con l’ambizione di valorizzare con l’arte il nostro borgo marinaro. Ringrazio Marcello Guagliardo  per la sua sensibilità e generosità. Dipingere ascoltando musica è stato magico e suggestivo.” La realizzazione di quest’opera composita ha visto la collaborazione di Giuseppe Saraceno per le decorazioni musive realizzate in scaglie di marmo, di Alessandro Di Vico, sotto la direzione di Rosario Belfiore. Sulla facciata della, ormai ribattezzata, Casa della Musica campeggia la frase/motto di Guagliardo- Giordani: << Il canto è una gioia che ti prende nel cuore.>> E  Giordani  orgogliosamente afferma: “L’arte è bellezza, la musica insieme alla pittura trova il suo spazio naturale, sono felice di poter dire che il mio sogno sta, progressivamente, diventando una realtà .A breve anche ad Augusta, in un palazzo storico sito in via Principe Umberto n° 210, apriremo un’altra Casa della Musica. La speranza è offrire una possibilità di formazione di alto livello ai tanti talenti di Augusta e non solo.”

M. S.

LA SOPRANO MINJI KIM DA AUGUSTA ALLA COREA DEL SUD

MinJi sopranoAUGUSTA. Tre mesi  fa, abbiamo intervistato Minji Kim, soprano della Corea del sud in occasione del concerto di Natale organizzato dal nostro tenore Marcello Guagliardo Giordani, con il patrocinio del Kiwanis club di Augusta. Dopo quel concerto, Minji non è stata inattiva. Si è laureata in canto  jazz al conservatorio S.Cecilia con 110 e lode, subito dopo ha inciso un CD come solista insieme a un gruppo di jazzisti tra i quali Paolo Damiani, Danilo Rea, Rosario Giuliani. Questo disco uscirà in allegato con il noto settimanale  l’Espresso il giorno 18 maggio. Minji Kim tra pochi giorni partirà per la Corea, perché il 16 aprile canterà come solista nel Requiem di Mozart al teatro di Busan, città portuale della Corea del sud, la seconda dopo la capitale Seoul per numero di abitanti: oltre 3 milioni  e seicentomila.  Per Minji Kim si tratta di un ritorno alla grande nella sua patria, la Corea del Sud, dove potrebbe rimanere dopo aver conseguito titoli e allori in Italia.

G. C.                                             

AUGUSTA/ MARCO ZÀRBANO SABATO AL KIWANIS, GIORGIA CACCIAGUERRA A “INSIEME OGGI”

Giorgia CacciaguerraAUGUSTA  Qualche giorno fa abbiamo dato la notizia del successo guadagnato  da Erika Platania al format “Sanremodoc” e abbiamo accennato alla nuova prestazione al Kiwanis augustano del giovane baritono Marco Zàrbano, il quale si appresta a partecipare al “Master class” che il celebre tenore palermitano Pietro Balllo terrà, nella”Casa Verdi” di   Milano tra la fine di marzo e i primi di aprile.  Nell’attesa di esibirsi il 3 aprile nella sala concerti della “Casa” voluta e fatta costruire da Giuseppew Verdi per musicisti in povertà, Zàrbano si allena frequentando l’accademia YAP fondata a Brucoli dal nostro tenore Marcello Giordani, non meno celebre di Ballo. Tra una lezione e l’altra, trova il tempo di esibirsi per puro diletto in  serate come la conviviale del Kiwanis club di Augusta, sabato scorso, alla Cavalera. Zàrbano ha interpretato, alternandosi con la giovanissima soprano  siracusana Noemi Moschetti, pezzi d’opera e canzoni del repertorio classico napoletano adatti alla sue corde baritonali. Zàrbano sarà prossimamente ospite della terza puntata della trasmissione “La tua opportunità”, di e con il nostro Giorgio Càsole per HappyTV Sicilia. Lunedì 29 febbraio è stato il giorno in cui un’altra giovanissima stella nascente di Augusta, la diciannovenne Giorgia Cacciaguerra è stata invitata a esibirsi a “Insieme, l’ormai famoso programma tv irradiato da Antenna Siciliasu scala regionale. Giorgia Cacciaguerra frequenta il V anno ragioneria turistica “Arangio Ruiz” di Augusta.Studia canto da sei anni ed è attualmente seguita dall’insegnante Mariella Aghiracopulos. Ha partecipato a diversi concorsi canori sia a livello regionali che nazionali, fra cui il “Cantagiro” e “Io canto”. Ha partecipato ad alcuni format televisivi  provinciali come “Avanti tutta” di Happy Tv Sicilia” o  regionali come “Una stella sta nascendo”a  Top star tv. Attualmente sta intraprendendo l’attività di makeup a livello professionale.

Giulia  Càsole