SCUOLA TODARO, PUNTO DI RIFERIMENTO EDUCATIVO

TODARO RIF EDUCATIVOAUGUSTA – Si è tenuto giorno 19 Dicembre presso l’auditorium del III Istituto Comprensivo Todaro di Augusta l’Open Day, evento organizzato dalle insegnanti Daniela Triberio e Silvia Cantone. Padrona di casa, la Dirigente Scolastica Prof.ssa Rita Spada ha accolto i futuri alunni e le loro famiglie presentando loro il Piano dell’offerta formativa, i progetti e le attività che rendono la scuola Todaro un punto di riferimento educativo nel territorio augustano. Tanti sono stati i momenti di intrattenimento: dalla recitazione di poesie da parte degli alunni della prima media accompagnati dal melodioso suono di violini e flauti alla magistrale esecuzione di brani musicali da parte dell’orchestra dell’istituto, per finire con la visita dei laboratori attivati dagli stessi alunni del comprensivo

Al “Principe di Napoli” di Augusta, esperienza internazionale di Coding

codingAugusta. Il 1° Istituto Comprensivo “Principe di Napoli”, diretto da Agata Sortino, ha partecipato alla settimana mondiale di promozione delle competenze informatiche (Computer Science Education Week), dal 4 al 10 dicembre 2017, con diverse iniziative tra cui si segnala l’Ora del Codice, un evento di rilevanza mondiale. La Settimana di Educazione all’Informatica viene svolta ogni anno nel periodo in cui ricade la data di nascita della pioniera dell’Informatica Grace Murray Hopper (9 dicembre 1906). Per questo motivo, partendo da un’esperienza di successo avviata negli USA nel 2013 che ha visto sinora la partecipazione di circa 200 milioni di studenti e insegnanti di tutto il mondo, l’Italia è stato uno dei primi Paesi al mondo a sperimentare l’introduzione strutturale nelle scuole dei concetti di base dell’informatica attraverso la programmazione (coding), usando strumenti di facile uso e che non richiedono un’abilità avanzata nell’uso del computer. L’Ora del Codice, in inglese The Hour of Code, è un‘iniziativa per far sì che ogni studente, in ogni scuola del mondo, svolga almeno un’ora di programmazione.

Continua a leggere

L’Aeronautica Militare vola all’Istituto Tecnico Aeronautico di Catania

Alla 9^ Mostra Aeronautica del Ferrarin la Forza Armata protagonista con uno stand espositivo, una conferenza e con la presenza degli ex allievi ora in servizio

9^ Mostra Aeronautica al ferrarin di Catania (7)CATANIA – Dal 30 novembre al 2 dicembre 2017, l’Aeronautica Militare ha preso parte alla “9^ Mostra Aeronautica”, organizzata dall’Istituto Tecnico Aeronautico Arturo Ferrarin di Catania presso i propri locali e con l’intento di avvicinare al mondo dell’aviazione gli studenti interni e quelli esterni provenienti da tutto il Territorio Siciliano. Un consolidato ed importante evento di confronto e dibattiti, di concorsi a tema e mostra espositiva (aeromodellismo, volo da diporto sportivo, volo a motore, paracadutismo, parapendio e quant’altro il volo) con ospiti le varie Istituzioni e le realtà locali del mondo dell’Aeronautica, dagli Enti civili e militari ai club e alle associazioni. L’Aeronautica Militare ha partecipato all’iniziativa con un team dedicato composto da personale del 41° Stormo, dell’11° Reparto Manutenzione Velivoli e dell’Aeroporto di Sigonella il quale, oltre a dare le spiegazioni del caso riguardo al ricco spazio espositivo predisposto, si è alternato per fornire ai giovani intervenuti ogni informazione utile riguardante i percorsi formativi offerti e le modalità di arruolamento nelle Forze Armate. “Non c’è democrazia senza sicurezza”. Con queste parole ha esordito il Tenente Colonnello Pilota Vincenzo Ferrara, in rappresentanza del Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella Colonnello Pilota Francesco Frare, in occasione della conferenza del 1° dicembre “Ruoli operativi sul nostro territorio e nuovi scenari internazionali” che, inserita nel programma della mostra, è stata un momento di approfondimento per tutti gli studenti delle quinte classi non solo del Istituto organizzatore.  Il 2 dicembre, un altro momento di incontro a tema con gli ex allievi del Ferrarin ora impiegati in ruoli operativi aeronautici. Presente il citato Ufficiale ed altri rappresentanti della Forza Armata che hanno portato agli studenti la loro testimonianze umane e professionali descrivendo il mondo dell’Aeronautica Militare, nell’ottica di essere sempre più un’organizzazione al servizio del cittadino utile e vicina al Paese, per 365 giorni l’anno, ventiquattro ore su ventiquattro e senza soluzione di continuità.

     C.S.

CONCORSO A TEMA BANDITO DALL’UNITRE AUGUSTA, RIVOLTO AGLI STUDENTI DEL TRIENNIO DELLE SCUOLE SUPERIORI DI AUGUSTA

Unitre3AUGUSTA – Dopo un anno di pausa, per mancanza di locali idonei ad ospitare un cospicuo numero di persone, è in procinto di prendere il via il Progetto-Concorso Unitre giunto alla sua sesta edizione, grazie alla collaborazione con le dirigenze del Liceo “Megara” e dell’Istituto “A. Ruiz”. La novità principale di questa edizione è che l’Unitre può contare sul partenariato con la ExxonMobil – Raffineria di Augusta. Il bando è stato perfezionato soprattutto nei requisiti di ammissione, secondo i quali è consentita la partecipazione ad un massimo di 50 studenti per ciascun istituto, selezionati sulla base del voto conseguito in Italiano nell’ultimo scrutinio. Come di consueto, i ragazzi avranno la possibilità di partecipare a quattro incontri a tavola rotonda con relatori ogni volta diversi che affronteranno il tema principale in tutte le sue varie sfaccettature. Per rendere gli incontri accattivanti sia per i ragazzi che per i soci unitrini si è pensato ad un argomento di interesse generale: Era digitale: quali emergenze per il singolo, la famiglia, la società”. Gli incontri si svolgeranno con cadenza mensile a partire dal mese di Dicembre presso l’Aula Magna dell’Istituto “A. Ruiz”, secondo il seguente calendario:    Continua a leggere

IL “PRINCIPE DI NAPOLI” DI AUGUSTA ADERISCE ALLA CAMPAGNA NAZIONALE “#IOLEGGOPERCHÉ”

PRINCIPE DI NAPOLIAugusta. La lettura è passione da condividere e far crescere anche per gli alunni della Principe di Napoli di Augusta, che hanno aderito con grande entusiasmo a #ioleggoperché, iniziativa nazionale di promozione della lettura, patrocinata dal MiBACT (Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), dalla RAI, in collaborazione con il MIUR e associazioni come ALI e AIB, dall’Associazione Italiana Editori , che punta a portare i libri nella quotidianità di bambini e ragazzi fin dalla più tenera età, e a sostenere le biblioteche scolastiche di tutta Italia. Da sabato 21 a domenica 29 ottobre 2017, giorni del progetto, i nostri alunni, accompagnati dalle famiglie, come tanti altri cittadini responsabili  amanti della lettura, si sono recati presso la Libreria Mondadori di via Principe Umberto ad Augusta, con la quale la nostra Scuola si era gemellata al momento dell’iscrizione. Qui hanno potuto acquistare uno o più libri da donare alle biblioteche scolastiche dei Plessi frequentati, contribuendo ad accrescere la passione della lettura, fin dalla Scuola dell’Infanzia, a cui l’iniziativa, diretta negli anni precedenti prevalentemente alle Scuole Primarie e Secondarie di primo e secondo grado, si allarga in questa terza edizione. Al termine della campagna 2017, inoltre, gli Editori contribuiranno ad arricchire ulteriormente il patrimonio librario del nostro istituto con un numero di libri pari alla donazione complessiva pervenuta. Il significativo coinvolgimento e la partecipazione degli studenti riconfermano anche in questa occasione la proficua sinergia tra il nostro Istituto scolastico e la prestigiosa libreria cittadina, che già da diversi anni collaborano con successo a vari progetti. Un doveroso ringraziamento da parte del nostro D.S. Dott.ssa Agata Sortino va all’energia e all’impegno di tutti coloro che hanno partecipato attivamente a “ioleggoperché” 2017, contribuendo ad arricchire il patrimonio librario a disposizione dei nostri studenti di oltre un centinaio di libri.

     Ins. Patrizia Fangano

AUGUSTA, CODING E PENSIERO COMPUTAZIONALE IN DIRETTA STREAMING PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA DELL’ ISTITUTO COMPRENSIVO “PRINCIPE DI NAPOLI”

codingAugusta. Gli alunni della classe 4° C del plesso “Cappuccini“ del 1° istituto comprensivo “Principe di Napoli” hanno vissuto un’esperienza didattica innovativa partecipando, in diretta streaming, all’incontro organizzato dal Alessandro Bogliolo, docente dell’Università di Urbino. Si è trattato di un webinar didattico interattivo dal titolo “Pixel art esadecimale” impostato come un gioco a squadre. Gli alunni della classe sono stati divisi in 2 gruppi guidati dalle insegnanti Maria Sofia Adorno e Angela Palumbo che, utilizzando la lavagna interattiva multimediale(LIM) e gli smartphone con lettore QRcode, hanno fatto da tramite per permettere agli alunni di interagire con le circa 50 classi  collegate da tutta Italia.La sfida consisteva nella rappresentazione grafica di un “Codice esadecimale”, dettato dal prof. Bogliolo,  formato da 16 simboli (e 16 combinazioni) ai quali è associato un numero da 0 a 15 . A ogni configurazione sono associati quadretti pieni e quadretti vuoti che, decifrando il codice, diventano veri e propri disegni (pixel art). Prova superata brillantemente! Grande l’entusiasmo e l’attenzione dei bambini che, già dall’anno scorso, hanno intrapreso il percorso del Coding e del pensiero computazionale.

M.S.

L’Aeronautica Militare alla “Next generation Aviation Training Conference” di Ragusa

Gli istruttori del 41° Stormo di Sigonella parlano delle loro esperienza di addestramento al volo

Foto di gruppo 1Ragusa. L’Aeronautica Militare (AM) ha preso parte al convegno dal titolo “Next generation Aviation Training Conference – Evidence Based Training – state of the art”, organizzato dall’Istituto Tecnico Commerciale e Aeronautico Statale “Fabio Besta” di Ragusa. L’evento si è tenuto nei locali del Besta in collaborazione con l’azienda innovativa Cognitive Technologies and Services (COGTECH) e il contributo, oltre che dell’AM, dell’Autorità per l’Aviazione Civile (ENAC), della Società Nazionale Assistenza al Volo (ENAV), della compagnia aerea nazionale Alitalia e dell’agenzia nazionale per la sicurezza aerea dell’Olanda. La conferenza è stata l’occasione per un focus sui nuovi piani di formazione ed addestramento dei piloti professionisti dell’EASA (European Aviation Safety Agency) ed ha consentito di evidenziare come la “formazione per competenze”, già parte degli strumenti operativi del mondo scolastico, sia fondamentale nella costituzione di professionalità ad alto rischio e qualificazione. La formazione basata sull’evidenza (Evidence Based Training – EBT) nasce dalla necessità di sviluppare un nuovo paradigma per la formazione sulle competenze e la valutazione dei piloti di linea, basata appunto sulle esperienze (eventi realmente accaduti) verificatesi nel corso degli anni. A rappresentare l’AM sono stati gli istruttori dell’86° Centro Addestramenti Equipaggi (CAE) del 41° Stormo Antisom di Sigonella. Il Tenente Colonnello Pilota Vincenzo Ferrara, durante il proprio intervento, ha parlato dell’esperienza in campo militare sulla EBT, dell’evoluzione del sistema di addestramento in AM e nello specifico dell’addestramento degli equipaggi del 41° Stormo, ieri sul velivolo P-1150A Atlantic, e oggi sul nuovo sistema d’arma P-72A. Il 41° Stormo Antisom di Sigonella, gerarchicamente dipendente dall’Ufficio dell’Ispettore dell’Aviazione per la Marina, è dotato di velivoli “BR-1150 Atlantic” e “P-72A” con i quali garantisce la propria missione primaria consistente nel contrastare la minaccia subacquea e navale e nel fornire il servizio di ricerca e soccorso (SAR) in mare a lungo raggio, mantenendo sotto controllo, a protezione delle principali vie marittime, le unità navali subacquee e di superficie potenzialmente ostili. Inoltre, assicura il controllo del traffico mercantile nell’ambito delle operazioni contro il terrorismo internazionale ed il supporto alle attività di controllo dei flussi d’immigrazione clandestina dai quadranti meridionali del mediterraneo, garantendo giornalmente la copertura delle ampie zone di mare d’interesse, la tempestiva localizzazione dei profughi in mare e un costante intervento SAR in caso di sinistro marittimo e/o naufragi. Il 41° Stormo è strutturato con un Ufficio Operazioni, l’88° Gruppo Volo, l’86° Centro Addestramento Equipaggi e il Gruppo Efficienza Aeromobili (GEA). L’86° CAE è stato fondato il 01/12/2003, concentrando in un unico gruppo gli istruttori di specialità Antisom e gli operatori di bordo di maggiore esperienza, allo scopo di creare un Ente che curasse l’addestramento iniziale dei Piloti, Operatori di bordo ed Operatori di sistema del 41° Stormo, nonché il mantenimento dell’appropriato livello tecnico professionale e standardizzazione degli equipaggi di volo dei velivoli Breguet 1150 Atlantic e del P-72A.

M.S.

AUGUSTA, SCUOLE: DIRIGENTI QUASI TUTTE AL FEMMINILE

megaraAugusta. E’ stato affidato alla dirigente, Agata Sortino, del 1° I. C. “Principe di Napoli “di Augusta, l’incarico di reggenza, per il prossimo anno scolastico,  dello storico liceo “Mègara”, che comprende circa 600 studenti, iscritti su quattro indirizzi di scuola Secondaria superiore, liceo classico, liceo scientifico, liceo linguistico, liceo delle scienze umane; “Principe di Napoli”, che  Sortino dirige da ben dieci anni, e “Mègara” sono  due realtà scolastiche convivono all’interno della stessa Cittadella degli Studi. L’incarico di reggenza alla Sortino era nelle previsioni e  la notizia ha reso euforici gli stretti collaboratori della Sortino alla “Principe di Napoli”, “consapevoli delle numerose difficoltà del liceo “Mègara” negli ultimi mesi, ma anche delle potenzialità e delle proficue sinergie inter istituzionali attivate sul territorio, siamo certi che in questo anno di reggenza lo storico e prestigioso liceo avrà la possibilità di puntare all’autonomia, scongiurando il rischio dell’accorpamento, forte di un patrimonio culturale e didattico di sicuro valore, qualificatosi sempre di più negli anni e di una nobile tradizione che fa da stimolo a docenti e studenti. Auguriamo alla nuova dirigenza di poter svolgere anche in questo liceo un brillante lavoro, volto al perseguimento del successo formativo degli alunni, come quello svolto alla Principe di Napoli che, sotto la dirigente Sortino, ogni anno organizza la coinvolgente sfilata storica federiciana, con la partecipazione degli alunni”. Quasi tutte le altre scuole cittadine sono al momento dirette da dirigenti donne: L’unica eccezione è costituita dal comprensivo “Costa”, diretto da Michele Accolla.

  1. S.

SIGONELLA: STUDENTI A LEZIONI DI AERONAUTICA

Foto di gruppoSIGONELLA – LENTINI (SR) – Si è concluso, presso la Base dell’Aeronautica Militare (AM) di Sigonella, il ciclo del progetto che prevedeva attività di tirocinio, formazione ed orientamento per circa 150 studenti dell’Istituto Tecnico Aeronautico “Arturo Ferrarin” di Catania e dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “E. Majorana” (Indirizzo conduzione del mezzo aereo) di Gela (CL). L’attività, che ha avuto la durata di oltre un mese, è stata sviluppata a seguito delle convenzioni siglate nei mesi precedenti tra il Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella Colonnello Federico Fedele e i Dirigenti Scolastico degli Istituti Ferrarin e Majorana, rispettivamente il Dott. Giuseppe Finocchiaro e la Prof.ssa Mirella Di Silvestre. Il progetto di collaborazione si è articolato con una serie di percorsi teorici e pratici per gli studenti al fine di sviluppare e valorizzare le loro vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali, avvicinandoli alle attività della Difesa e dell’AM per toccarne con mano le dinamiche organizzative e conoscere meglio una realtà sempre al servizio del cittadino, ventiquattro ore su ventiquattro, senza soluzione di continuità. I dettagli della permanenza dei ragazzi all’interno della base sono stati studiati dai “tutor” della Forza Armata e dell’Istituto. Le attività hanno interessato le branche del controllo spazio aereo e della meteorologia dell’Aeroporto di Sigonella e quelle della manutenzione e dell’attività dei Gruppi Volo del 41° Stormo. Tutte aule di “esperienze reali” dove i ragazzi hanno perfezionato il loro percorso formativo, attraverso l’interagire direttamente con gli specialisti del settore operativo dell’AM. Sia il Dott. Finocchiaro che la Dott.ssa Di Silvestre, nel ringraziare tutta l’AM per l’esperienza peculiare di avvicinamento al mondo operativo della Forza Armata, in sostanza hanno precisato che i ragazzi dopo l’esperienza a Sigonella sono ritornati sui banchi di scuola motivati e ritemprati, sottolineando che alcuni di essi hanno anche rimodulato i loro obiettivi futuri alla luce dei colloqui con il personale della base e delle loro esperienza durante lo stage. Il Col. Fedele, nel farsi portavoce della “vision” dell’Aeronautica voluta dal Capo di Stato Maggiore dell’AM Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, ha detto che “questo tipo di attività, dove protagonisti sono i nostri giovani del futuro, è un segno tangibile verso quell’obiettivo che vede la Forza Armata dinamica e perfettamente integrata nel contesto sociale nel quale opera proiettata sempre al servizio del cittadino e alla salvaguardia delle persone, delle cose, della cultura e dei valori del Paese”. L’Aeroporto di Sigonella ha il compito di fornire il supporto tecnico, logistico, amministrativo ed operativo al 41° Stormo Antisom ed ai Reparti rischierati ed in transito sull’omonima Base Aerea, assicurando i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo. Inoltre, è responsabile della fornitura dei servizi del traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) di Catania, che comprende i cieli della Sicilia orientale e dei mari adiacenti, ivi compresi gli Aeroporti di Sigonella, Catania-Fontanarossa e Comiso.

   C.S.

A Sigonella il tirocinio degli studenti dell’Istituto Aeronautico Besta di Ragusa

Le attività di formazione hanno mostrato la realtà operativa dell’Aeronautica Militare

Foto di gruppo con al centro la Dssa Rosa e il Col. FedeleStudenti sull'AtlanticSigonella (Lentini) – Giovedì 17 novembre 2016, si è concluso presso la Base dell’Aeronautica Militare (AM) di Sigonella il primo ciclo del progetto che ha visto impegnati in attività di formazione ed orientamento gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale e Aeronautico “Fabio Besta” di Ragusa. I Gruppi di volo, la manutenzione degli aeromobili, la stazione meteorologica e il controllo dello spazio aereo sono state le aule di “esperienze reali” dove i ragazzi, per oltre 30 ore totali, hanno perfezionato il loro percorso formativo, appositamente stilato dai tutor individuati della Forza Armata e dell’Istituto Ragusano. Il risultato è stato quello di interagire direttamente con gli specialisti del settore, al fine di poter toccare con mano una realtà sempre al servizio del cittadino, ventiquattro ore su ventiquattro e senza soluzione di continuità: quella di un ente operativo dell’AM. Il Colonnello Pilota Federico Fedele, Comandante del 41° Stormo Antisom e dell’Aeroporto di Sigonella, rivolgendosi agli studenti, ha messo in evidenza l’importanza delle relazioni tra il mondo delle Forze Armate e quello degli istituti scolastici dove i valori delle prime si fondono con la formazione e l’ambizione dei giovani a credere in quei sogni attraverso i quali si realizza il loro futuro e quello dell’intera Collettività. La Dottoressa Antonella Rosa, Dirigente Scolastico dell’Istituto Besta, dopo aver racconto le unanime espressioni positive dei propri studenti per l’esperienza vissuta, ha usato parole di grande considerazione per la dedizione e le capacità espresse dal personale dell’AM, considerando ciò un contribuito determinante a radicare nei cittadini del domani una profonda stima e consenso nell’intero mondo militare. Tutta l’attività è stata sviluppata a seguito della convenzione siglata nei mesi precedenti tra il Col. Fedele e la Dott/ssa Rosa.

Continua a leggere