“NUOVA ACROPOLI” E LA GIORNATA MONDIALE DELLA FILOSOFIA 2017

giornata mondiale della filosofia-augusta-srAUGUSTA – C’è chi con la filosofia non vuole avere nulla a che fare, perché subita passivamente a scuola. C’è chi non l’ha mai conosciuta ma c’è pure chi ha sempre sentito una tensione innata verso il pensiero dei saggi. Nell’epoca dei social network la filosofia, scienza di chi ama la saggezza, fortunatamente ci accompagna ancora. I filosofi del passato e del presente rimangono caposaldo nel cercare le risposte alle domande che tutte le generazioni si pongono, suggerimenti concreti per direzionare in qualche modo la nostra esistenza. Avvicinarsi alla filosofia significa, allo stesso tempo, trovare in essa una fidata compagna di viaggio lungo questa bella opera avventurosa che è la vita.“Io e la filosofia” è l’evento per chi desidera vivere un incontro che accompagni al di là della banalità, per accedere alla conoscenza più profonda degli eventi, delle persone, del mondo, della vita. Nuova Acropoli, ancora una volta, riporta la signora delle scienze in mezzo alla gente, dove è nata, per le strade, nella mente e nelle parole di uomini cercatori di senso e destinazioni per l’umanità come gli antichi filosofi e come molti di noi. Nuova Acropoli invita tutti, perciò, a partecipare gratuitamente ai diversi eventi che si terranno in città. Da venerdì 10 novembre, alle ore 18.30, con il convegno L’universo, l’Uomo, il Senso della Vita, presso il salone del Circolo Unione di Augusta, Piazza Duomo 5, in cui interverrà il dottor Maurizio Ternullo, astronomo, don Luca Saraceno, parroco della Chiesa Madre S.Paolo di Solarino e la professoressa Adriana Pricone, presidente Nuova Acropoli Augusta. Gli altri eventi presso la sede associativa di Nuova Acropoli Augusta, in  viale Italia 262 Augusta, tutti alle ore 18.30. Sabato 18 novembre, cineforum Il Club Degli Imperatori”. Sabato 25 novembre, l’Incontro Culturale “Filosofi a Confronto”; Platone Spinoza e Kant, per discutere su alcune tra le grandi domande della filosofia e infine lunedì, 27 Novembre, la presentazione del corso di Filosofia Attiva.

AUGUSTA, L’INNER WHEEL E LA TERAPIA CON ANIMALETTI

inner wheel con AccollaAugusta. Bellissima iniziativa dell’Inner Wheel di Augusta sulla petterapy, “Un pesciolino per amico” rivolta ai più piccoli. Tutti gli Istituti Comprensivi di Augusta hanno aderito all’iniziativa finalizzata alla raccolta fondi da investire nelle scuole con obiettivi di interesse per la comunità scolastica. Ogni Istituto avrà quindi l’opportunità di raggiungere l’obiettivo che si è prefisso. L’iniziativa è stata accolta con gioia da tutti i bambini che hanno dimostrato grande entusiasmo nell’accogliere i pesciolini. Ancora una volta l’Inner Wheel Club di Augusta, guidato dalla Presidente Adriana Corbino Giudice, in sintonia con il tema internazionale dell’Anno Inner “Leave a lastingLegacy”, ha lasciato un segno

M.S.

L’Aeronautica Militare alla “Next generation Aviation Training Conference” di Ragusa

Gli istruttori del 41° Stormo di Sigonella parlano delle loro esperienza di addestramento al volo

Foto di gruppo 1Ragusa. L’Aeronautica Militare (AM) ha preso parte al convegno dal titolo “Next generation Aviation Training Conference – Evidence Based Training – state of the art”, organizzato dall’Istituto Tecnico Commerciale e Aeronautico Statale “Fabio Besta” di Ragusa. L’evento si è tenuto nei locali del Besta in collaborazione con l’azienda innovativa Cognitive Technologies and Services (COGTECH) e il contributo, oltre che dell’AM, dell’Autorità per l’Aviazione Civile (ENAC), della Società Nazionale Assistenza al Volo (ENAV), della compagnia aerea nazionale Alitalia e dell’agenzia nazionale per la sicurezza aerea dell’Olanda. La conferenza è stata l’occasione per un focus sui nuovi piani di formazione ed addestramento dei piloti professionisti dell’EASA (European Aviation Safety Agency) ed ha consentito di evidenziare come la “formazione per competenze”, già parte degli strumenti operativi del mondo scolastico, sia fondamentale nella costituzione di professionalità ad alto rischio e qualificazione. La formazione basata sull’evidenza (Evidence Based Training – EBT) nasce dalla necessità di sviluppare un nuovo paradigma per la formazione sulle competenze e la valutazione dei piloti di linea, basata appunto sulle esperienze (eventi realmente accaduti) verificatesi nel corso degli anni. A rappresentare l’AM sono stati gli istruttori dell’86° Centro Addestramenti Equipaggi (CAE) del 41° Stormo Antisom di Sigonella. Il Tenente Colonnello Pilota Vincenzo Ferrara, durante il proprio intervento, ha parlato dell’esperienza in campo militare sulla EBT, dell’evoluzione del sistema di addestramento in AM e nello specifico dell’addestramento degli equipaggi del 41° Stormo, ieri sul velivolo P-1150A Atlantic, e oggi sul nuovo sistema d’arma P-72A. Il 41° Stormo Antisom di Sigonella, gerarchicamente dipendente dall’Ufficio dell’Ispettore dell’Aviazione per la Marina, è dotato di velivoli “BR-1150 Atlantic” e “P-72A” con i quali garantisce la propria missione primaria consistente nel contrastare la minaccia subacquea e navale e nel fornire il servizio di ricerca e soccorso (SAR) in mare a lungo raggio, mantenendo sotto controllo, a protezione delle principali vie marittime, le unità navali subacquee e di superficie potenzialmente ostili. Inoltre, assicura il controllo del traffico mercantile nell’ambito delle operazioni contro il terrorismo internazionale ed il supporto alle attività di controllo dei flussi d’immigrazione clandestina dai quadranti meridionali del mediterraneo, garantendo giornalmente la copertura delle ampie zone di mare d’interesse, la tempestiva localizzazione dei profughi in mare e un costante intervento SAR in caso di sinistro marittimo e/o naufragi. Il 41° Stormo è strutturato con un Ufficio Operazioni, l’88° Gruppo Volo, l’86° Centro Addestramento Equipaggi e il Gruppo Efficienza Aeromobili (GEA). L’86° CAE è stato fondato il 01/12/2003, concentrando in un unico gruppo gli istruttori di specialità Antisom e gli operatori di bordo di maggiore esperienza, allo scopo di creare un Ente che curasse l’addestramento iniziale dei Piloti, Operatori di bordo ed Operatori di sistema del 41° Stormo, nonché il mantenimento dell’appropriato livello tecnico professionale e standardizzazione degli equipaggi di volo dei velivoli Breguet 1150 Atlantic e del P-72A.

M.S.

AUGUSTA, KIWANIS, MORELLO LASCIA DOPO DUE ANNI, PISASALE ANNUNCIA GRANDI EVENTI

kiwanAugusta. Dopo due anni di intensa attività, Domenico Morello, dirigente dell’ex Provincia regionale, ha lasciato il timone del Kiwanis club cittadino per cederlo a Giuseppe Pisasale, che sarà presidente per il 2017-2018, mentre per l’anno dopo sarà l’architetto Sebastiano Gulino. Il passaggio della campana, così viene definita la cerimonia rituale del passaggio delle consegne fra un presidente e l’altro, ha coinciso con il cinquantesimo anniversario della presenza in Italia, del Kiwanis, sodalizio di derivazione americana, come i confratelli Rotary e Lions. Il compito che il Kiwanis si è prefissato su scala internazionale è quello della tutela dei bambini e uno dei “servizi” più importanti è quello di eliminare dalla scena mondiale il tetano materno-infantile. Durante il biennio della presidenza Morello il Kiwanis di Augusta ha organizzato varie iniziative a favore dei bambini, tanto d’aver istituito al proprio interno la figura del garante dei bambini anche per meglio dialogare con le istituzioni comunali.

Continua a leggere

A Sigonella il “Raduno Atlantic”. L’evento per salutare l’aeroplano che ha volato sul Mediterraneo per oltre 45 anni

Momento del Raduno (5)Sigonella – Lentini. L’evento per salutare l’aeroplano Atlantic, che ha volato sul Mediterraneo per oltre 45 anni,si è svolto nella base aerea di Sigonella, sede del 41° Stormo Antisom, il “Raduno Atlantic”, proprio in occasione del pensionamento entro l’anno 2017 del velivolo BR-1150 “Atlantic”.A raggiungere l’aeroporto siciliano, provenienti da tutta Italia, centinaia di aviatori , in congedo o in servizio, e diverse migliaia di ospiti .Un appuntamento fortemente voluto non solo per rafforzare l’intenso legame tra il territorio e l’Atlantic, ma in particolare per rinsaldare quei segni indelebili che il velivolo la lasciato per l’affidabilità e la sicurezza, nonché per essere primatista riconosciuto di capacità operatività ed efficacia, tuttora senza rivali in grado di scalfirne il titolo di primo e unico velivolo concepito, progettato e impiegato esclusivamente per l’attività “Antisom”, documentato attraverso la proiezione del film documentario “Atlantic: il cacciatore di sommergibili”, realizzato dalla Bioika Production. A margine della giornata, l’ultimo Atlantic “special color” – matricola 03 – ha sorvolato la base, suscitando momenti di straordinario fascino e sentimenti intensi, con rinnovata ammirazione e gratitudine di tutti coloro che su esso ed attorno ad esso hanno volato e lavorato.

Continua a leggere

CAMBIO AL COMANDO DEL 41° STORMO E DELL’AEROPORTO DI SIGONELLA

da sx Col Fedele, Gen Boi, Gen Magnani, Col FrareSIGONELLA – Giovedì 5 ottobre 2017 si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando del 41° Stormo Antisom e dell’Aeroporto di Sigonella tra il Comandante uscente Colonnello Pilota Federico Fedele e il subentrante Colonnello Pilota Francesco Frare. L’evento è stato presieduto dal Comandante le Forze di Supporto e Speciali dell’Aeronautica Militare, Generale di Divisione Aerea Roberto Boi, alla presenza del neo Ispettore dell’Aviazione per la Marina, Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani, delle Autorità militari e civili della Sicilia Orientale, delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma delle provincie di Catania e Siracusa e di tutto il personale della Base Aerea schierato. Presenti anche le rappresentanze di studenti degli Istituti Aeronautici del Ferrarin di Catania, del Besta di Ragusa e del Majorana di Gela. Il Colonnello Fedele durante il proprio discorso di commiato ha ripercorso l’impegnativo periodo di comando durato due anni nei quali, oltre al prolungamento della vita operativa dell’Atlantic e alla fase di transizione del nuovo velivolo P-72A del 41° Stormo, sono state portate a termine diverse attività di carattere internazionali tra le quali il recente G7 di Taormina ed il supporto alle operazioni Eunavformed e Frontex/Triton. Infine, rivolgendosi al personale schierato, ha detto che: “…in concretezza, il diuturno e silenzioso operare è quello che più ho apprezzato e ricercato in Voi. Quell’amore per la nostra divisa e per le nostre Forze Armate che dovrebbe essere patrimonio comune, non solo del personale militare. Vi ho conosciuto ed apprezzato per il vostro approccio, professionalità e fierezza. Voi che fino ad oggi siete stati il mio personale, in silenzio avete fatto sì che gli obiettivi fossero sempre conseguiti, a dispetto di ogni difficoltà, con disciplina ed onore, come impone la formula del giuramento che suggella il nostro impegno di fronte alla Patria”. Il Comandante Frare, nell’auspicare il proseguo dei già saldi vincoli di collaborazione ed amicizia con tutte le realtà territoriali presenti e non, ha chiesto al personale dipendente di continuare a mettere a disposizione dell’Istituzione la propria professionalità, in quanto “in un momento storico in cui le risorse non abbondano, è necessario fare squadra, una squadra compatta e determinata per fare emergere quelle eccellenze collettive che ci permetteranno di assolvere pienamente la missione assegnata come hanno saputo fare i nostri predecessori, in pace ed in guerra, esprimendo in sicurezza la massima operatività”.

Continua a leggere

NUOVA ACROPOLI ORGANIZZA LA CONFERENZA “STREGA COMANDA COLORE”

stregacomandacoloreAUGUSTA – Siamo ancora capaci di ricordare i vecchi giochi di un’infanzia trascorsa a giocare per i vicoli e i cortili della nostra città? Le estati erano lunghe e calde così, mentre gli adulti si godevano i loro pisolini pomeridiani, i bambini si riunivano sotto casa per dare sfogo alle loro fantasie attraverso semplici ma appassionanti giochi che oggi, se non tramandati, rischiano di essere cancellati dalla nostra memoria culturale. Rivivendo concretamente alcuni di quei giochi corali, che possono sicuramente dare tanto ai nostri bambini, scopriremo anche il valore simbolico e formativo del Gioco. Per partecipare è “d’obbligo” un abbigliamento comodo, perché non si può solo ascoltare … si deve pure giocare tutti insieme! L’appuntamento è per sabato 14 Ottobre alle h 17.30 ad Augusta presso la Villa Comunale, lato ovest (zona monumento ad Umberto I). INGRESSO LIBERO

ARTE, DESIGN, VINI RAFFINATI E SHOW COOKING PER CELEBRARE I DIECI ANNI DI HABITAT PROGETTI

IMG_8450-1024x1024SIRACUSA – Le opere di Piero Guccione, Mimmo Rotella e Bruno Munari; il nuovo spumante brut al Moscato di Noto e deliziosi finger food preparati a vista. Ci sarà tutto questo e molto altro nel party che Habitat Progetti s.r.l., azienda di design e arredamenti, organizzerà sabato 30 settembre dalle ore 18,00 nei propri locali di Viale Scala Greca 343 per festeggiare dieci anni di attività. L’evento – una festa di raffinate contaminazioni tra arte, cultura, design, arredo d’interni, stili di vita ricercati, vini pregiati e buon cibo – è organizzato in collaborazione con la Cantina Feudo Ramaddini di Marzamemi, la Galleria Lo Magno di Modica e la Villa Principe di Belmonte di Ispica. L’elegante show room si trasformerà per la circostanza in una galleria d’arte, con un percorso espositivo che accosterà grandi nomi e giovani proposte: dalle tele di Piero Guccione alle opere di Mimmo Rotella e Bruno Munari, dalle fotografie di Giuseppe Leone alle incisioni di Sandro Bracchitta, fino ai quadri di Irina Ojovan, Giovanni Robustelli e Giovanni Viola. L’allestimento, a cura di Giuseppe Lo Magno, attraverso la scelta dei soggetti, dei colori e delle geometrie, sottolineerà il legame tra arte e design, tra ricerca espressiva e soluzioni di arredo.  Inoltre, si potrà brindare al decennale dell’azienda con le bollicine del nuovo spumante al Moscato di Noto “Perla Marina”, prodotto dalla Cantina Feudo Ramaddini. Si tratta di un brut distillato dal rinomato vitigno autoctono, prodotto in una serie limitata di quattromila bottiglie e presentato in anteprima nel corso della serata. Un vino che, come spiega l’enologo Carlo Scollo, unisce sensazioni mediterranee, delicati profumi floreali ai sentori tipici del Moscato, perfetto con gli invitanti aperitivi e i gustosi finger food dello show cooking. In particolare, lo chef Costantino Spadaro della Villa Principe di Belmonte preparerà sfiziose monoporzioni dal gusto “mediterraneo”, che spaziano dal dolce al salato. L’evento intende esprimere l’identità di un’azienda giovane e innovativa, dove creatività e tecnologia si fondono per una perfetta qualità del design. Habitat Progetti è nata nel 2007 da un’idea di Piero Fidelio, un designer allora trentatreenne, “figlio d’arte” (proviene da una famiglia ispicese di imprenditori attiva nel settore dei mobili e dell’arredamento fin dal 1967).

Continua a leggere

CINEMIGRARE TAORMINA, TUTTI I PREMIATI DELLA 2^ EDIZIONE SUL TEMA DELL’IMMIGRAZIONE E DELL’INTEGRAZIONE CULTURALE

Statua-con-il-sorgere-del-soleTaormina. Si è conclusa la seconda edizione del Festival CineMigrare, che ha visto la partecipazione di registi e autori nazionali e internazionali. La scelta di Taormina è stata strettamente collegata al fatto che la città sia entrata negli ultimi tempi nel dibattito sul tema dei migranti. La manifestazione si è svolta all’interno dell’Auditorium dell’IISS Salvatore Pugliatti  di Taormina. Sono state due giornate intense, ricche di appuntamenti e proiezioni che hanno visto una buona partecipazione di pubblico che ha interagito con gli ospiti, esprimendo le proprie emozioni e i propri pensieri in merito ai loro lavori. Molto apprezzato il corto spagnolo “Lurna” di Nani Matos, il quale ha dichiarato: «CineMigrare è una rassegna che dà la possibilità di dare parola a chi non ce l’ha. Noi registi vorremmo che i nostri lavori possano essere visti e valorizzati. CineMigrare è proprio questo, ci permette di mostrare ciò che noi vogliamo far vedere al pubblico. Grazie a chi organizza questo tipo di Festival, non solo per i registi, ma anche per il pubblico». Integrazione, cultura, arte: sono questi i cardini attorno al quale si muove “CineMigrare – Rassegna internazionale di cinema senza frontiere”. Un progetto che nasce dal desiderio di portare avanti il tema dell’immigrazione lasciando che a parlare sia il cinema, in tutte le sue forme, ma con il coinvolgimento attivo dei protagonisti di queste dinamiche: membri delle comunità straniere presenti in Italia, italiani residenti all’estero, studiosi e accademici.

Continua a leggere

SIGONELLA: CERIMONIA DI SALUTO AL VELIVOLO BREGUET P-1150 ATLANTIC E PRESENTAZIONE DEL NUOVO VELIVOLO P-72A

Arrivo AutoritàStudenti Istituto Aeronautico Besta di RagusaSi è tenuta giovedì 21 settembre, presso la base di Sigonella, sede del 41° Stormo Antisom, la cerimonia di addio allo storico velivolo Breguet P-1150 Atlantic, sostituito dal nuovo velivolo P-72A, che è stato presentato ufficialmente nel corso della cerimonia. All’evento erano presenti i Capi di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli e dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, unitamente a rappresentanti di Leonardo ed autorità civili regionali delle province di Catania e Siracusa, nella cui realtà l’aeroporto di Sigonella è da sempre profondamente integrato. L’Ammiraglio Girardelli ha evidenziato che “sussiste la necessità di continuare a poter disporre di mezzi capaci di condurre le attività di difesa, anche, dalla minaccia subacquea e, allo stesso tempo, di non disperdere il prezioso know how così unico e difficile da ricostruire come quello faticosamente conseguito e gelosamente custodito dal personale dell’aviazione antisom grazie a un addestramento specifico e costante, nonché all’esperienza maturata in migliaia di ore di volo nei cieli, in pattugliamento sul mare, in operazioni e in attività operative e addestrative”. Il Generale Vecciarelli ha sottolineato nel suo intervento come “l’Aeronautica Militare darà tutto il supporto alla Marina Militare, con una rinnovata integrazione delle nostre capacità e mi auguro che questa esperienza presso il 41° Stormo possa far nascere una sempre più ampia collaborazione, che veda la fusione delle capacità di entrambi, sempre con l’unico obiettivo di difesa dei nostri valori socia”. Sempre Vecciarelli ha ribadito l’importanza di “prendere ispirazione da esempi virtuosi, con un nuovo spirito di collaborazione che porti unità tra le nostre Forze Armate, così come con le istituzioni nazionali, in un sistema sinergico, interforze ed inter-agenzia che provveda alla sicurezza del nostro Paese. Il 41° Stormo Antisom di Sigonella rappresenta una vera e propria realtà operativa interforze nell’ambito della Difesa italiana …”. La Base Aerea di Sigonella, già al mese di settembre 2013 in modo continuativo e prima ancora in modo saltuario, ha fornito e continua a fornire il proprio supporto ai diversi assetti stranieri che si sono avvicendati nell’ambito delle attività Frontex/Triton con lo scopo di coordinare il pattugliamento delle frontiere degli Stati membri e di favorire gli accordi per la gestione dei migranti. Sono forniti inoltre supporto e ospitalità, generalmente con cadenza mensile, ad assetti provenienti tra gli altri da Grecia, Portogallo, Islanda, Spagna, Svezia, Olanda, Gran Bretagna e Danimarca. Nell’ambito dell’Operazione Militare Navale dell’Unione Europea nel Mediterraneo Centromeridionale (EunavforMed), l’Aeroporto di Sigonella rappresenta una di quelle basi dell’Aeronautica Militare pronte a fornire supporto ed ospitare assetti stranieri. Attualmente sono ospitati l’assetto Spagnolo dal 13/09/2015 e quello del Lussemburgo dal 18/07/2015. EunavforMed si prefigge l’obiettivo di contribuire a smantellare le reti del traffico e della tratta di esseri umani adottando misure sistematiche per individuare e fermare imbarcazioni e mezzi  usati  dai  trafficanti. La partecipazione dell’Italia è stata sancita dalle Legge n.117 del 04/08/2015, a seguito dell’approvazione dei Ministri degli Esteri Europei riuniti in Lussemburgo il 22/06/2015. Il velivolo Atlantic, che lascia la linea volo dell’Aeronautica dopo 45 anni di servizio e oltre 250.000 ore di volo,  ha preso parte a tutte le recenti operazioni di sorveglianza marittima nazionale nel Mar Mediterraneo, quali “Mare Nostrum” e “Mare Sicuro” grazie al quotidiano lavoro di equipaggi di volo misti composti da appartenenti alla Marina Militare e all’Aeronautica Militare.

Continua a leggere