9 GIUGNO:IL PRESIDENTE MATTARELLA SALE A BORDO DI NAVE ITALIA NEL CORSO DELLA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA DELLA MARINA

b32d645b-9d32-4b4c-b11b-ee0feb21250a12MediumNell’àmbito della celebrazione della Giornata della Marina al porto storico di Civitavecchia, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è salito a bordo di Nave ITALIA, il brigantino più grande al mondo che la Fondazione Tender To Nave ITALIA Onlus mette a disposizione per lo sviluppo della cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. Fondazione Tender To Nave ITALIA è una Onlus costituita nel 2007 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano che quest’anno festeggia il decimo anno di attività. Con il Presidente Mattarella sono saliti  a bordo di Nave ITALIA il Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e il Ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Claudio Graziano, il Capo di Stato Maggiore MM Ammiraglio di Squadra Valter Girardelli, il Comandante in Capo Marina Nord Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio, i Capi di Stato Maggiore di Forza Armata, ammiraglio Sergio Biraghi, il presidente dello Yacht Club Italiano, Nicolò Reggio e il Presidente della Fondazione Cariplo Giuseppe Guzzetti. Il Presidente Mattarella ha incontrato a bordo il gruppo di 15 ragazzi seguiti dall’Unità di Diabetologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, impegnati su Nave ITALIA dal 6 al 10 giugno con il progetto “Mari e dolci onde”, per l’autonomia nella gestione del diabete, ed accolti a Civitavecchia dal Presidente dell’Ente Ospedaliero Mariella Enoc. Nel corso della visita di Nave ITALIA, il Presidente Mattarella ha ricevuto in dono dal presidente della Fondazione Tender To Nave Italia Onlus, Roberto Sestini, un bozzello di Nave ITALIA (definizione di bozzello: Attrezzatura di bordo, presente sulle navi a vela, impiegata nelle “manovre correnti” e utile a moltiplicare la forza impiegandone una più lieve). Della Fondazione Tender To Nave ITALIA erano presenti a bordo anche il consigliere esecutivo Carlo Croce e il direttore scientifico Paolo Cornaglia.
Mariangela Scuderi

CADAVERE DI UN 51ENNE RINVENUTO NELLA SUA ABITAZIONE

AUGUSTA – Il cadavere di un 51enne augustano è stato rinvenuto nel pomeriggio di  lunedì 6 giugno, all’ interno della sua abitazione. Il decesso, presumibilmente attribuibile ad un eccessiva assunzione di metadone, sostanza lecitamente posseduta dalla vittima in virtù del suo personalizzato piano terapeutico stilato dal Sert di Siracusa, per i suoi trascorsi problemi di tossicodipendenza. A lanciare l’allarme il fratello della vittima, il quale, non ricevendo alcuna risposta alle numerose telefonate effettuate nell’arco della giornata, ha avvertito i militari della Compagnia di Augusta, quindi recatisi sul posto, unitamente a personale sanitario del 118 e al medico legale. Non essendo state rilevate tracce di violenza sul corpo della vittima e in mancanza di elementi utili che facessero presagire una morte non naturale, a conclusione dell’ ispezione cadaverica, la salma è stata restituita ai familiari, come disposto dall’Autorità  giudiziaria.

CARTA E RIZZA HANNO PROTESTATO NELL’AREA INDUSTRIALE

antonello-rizza-300x160carta neosindaco MelilliNella mattinata di venerdì 16 giugno, il sindaco di Priolo, Antonello Rizza, e il neo sindaco di Melilli, Peppe Carta, hanno guidato una manifestazione popolare di protesta, come annunciato la mattina precedente, nell’aula consiliare di Melilli, in occasione della proclamazione del sindaco Carta. La protesta è indirizzata nei confronti  della Priolo servizi, società mista Lukoil-Versalis, colpevole, secondo Carta e  Rizza, d’aver assunto tre persone non di Melilli, proprio il giorno prima della proclamazione del nuovo sindaco. “Un fatto scandaloso”, ha tuonato Carta nel suo breve discorso dopo la proclamazione, cui ha fatto eco il sindaco di Priolo, presente fra il pubblico e invitato da Carta a salire sugli scranni consiliari per dire la sua.

C.C.

AUGUSTA: DIA SQUESTRA PATRIMONIO A IMPRENDITORE AUGUSTANO

download Augusta. La Direzione Investigativa Antimafia di Catania, diretta da Renato Panvino, a conclusione d’ un’ attività investigativa culminata nella proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale, in sinergia con la Direzione Distrettuale Antimafia di Catania diretta da Carmelo Zuccaro –  sta dando esecuzione al decreto di confisca patrimoniale, emesso dal Tribunale di Siracusa – Sezione Penale, nei confronti dell’imprenditore augustano, Francesco Pasqua, 58 anni. Nel febbraio del 2014 Pasqua era stato tratto in arresto, dalla  Dia di Catania, nell’àmbito dell’operazione “Prato Verde”, poichè indiziato, per l’ art. 416 bis c.p., di far parte con altri dell’associazione mafiosa denominata “Cappello” e in particolare del cosiddetto gruppo del “Carateddu”, diretto da Orazio Privitera e Sebastiano Lo Giudice, finalizzata alla commissione di diversi reati contro il patrimonio. Successivamente scarcerato, il procedimento penale risulta ancora pendente per le citate imputazioni.

     M.S.

CONCLUSA LA III EDIZIONE DELLA MARISICILIA CUP, ORGANIZZATA DALLA MARINA MILITARE

Marisicilia cupAUGUSTA –  Si è svolta di recente ad Augusta la III edizione della Marisicilia Cup e della XI edizione della Xifonio Cup. L’impegno della Marina Militare nelle attività di promozione e coesione è sempre attivo e volto allo sviluppo e alla promozione della didattica marinaresca a favore della collettività. Proprio per promuovere questi valori, il Comando Marittimo Sicilia ha organizzato degli eventi e delle manifestazioni in concomitanza delle regate, presso il Comprensorio Terravecchia di Augusta. Le manifestazioni si sono aperte con la gara podistica e le finali dei tornei di Tennis e calcetto e l’esibizione musicale con tema “canzoni del mare e della Marina Militare” degli alunni degli istituti scolastici della città. Le regate veliche si sono svolte il 10 e l’11 nello specchio acqueo che collega il Golfo Xifonio alla piccola frazione e suggestivo borgo di pescatori di Brucoli, alla presenza di Nave Foscari e sorvolate da un velivolo Atlantic del 41° Stormo di Sigonella. All’insegna dell’amore per il mare, perciò, il golfo Xifonio, teatro di molteplici iniziative: dalle acrobazie freestyle dei windsurf  all’evoluzioni in aria dei kitesurf, dall’esercitazione di recupero naufrago dei reparti specializzati della Marina Militare  per passare al raduno zonale della classe Optimist sulle cui quale avviene il “battesimo” dei futuri skipper. All’interno del comprensorio Terravecchia, il programma dell’Open Day con interessanti conferenze, dimostrazioni ed esercitazioni dei Palombari della Marina, di unità di salvamento cinofile in acqua, esibizioni sportive, raduno auto d’epoca, mostra statica di aeromodellismo, sfilata medioevale del gruppo ”i tamburi di Buccheri”, esposizione di quadri d’autore e numerosi street food dove si sono potuti gustare tipici specialità locali e regionali.

    Mariangela Scuderi

AUGUSTA, RAFFINATA SERATA DEL KIWANIS AL CIRCOLO UNIONE

kiwanis-club-serataAugusta. Nel sontuoso salone di rappresentanza del Circolo Unione in Piazza Duomo il Kiwanis cittadino ha organizzato un raffinato incontro che ha visto protagonista un gentiluomo d’altri tempi, Giuseppe Schèmbari Impellizzeri, 81enne kiwaniano catanese, con ascendenze ragusane, funzionario di banca in pensione con due grandi passioni coltivate sin dalla tenera età: la storia e la musica. Schèmbari non è stato il classico ospite forestiero che fa le sue apparizioni e poi va via. Schèmbari conosceva e conosce Augusta per via della moglie augustana e da tempo desiderava tenere un incontro con l’intellighenzia augustana. Ciò è avvenuto grazie ai buoni uffici del presidente del club augustano, Domenico Morello, e del luogotenente governatore distrettuale dello stesso club, Gaetano Paolo Russotto,  i quali, ovviamente, hanno porto i loro saluti, dopo l’introduzione del cerimoniere, Antonello Forestiere che ha letto il curriculum vitae et studiorum di Giuseppe Schèmbari.  Schèmbari ha intrattenuto l’uditorio per oltre un’ora leggendo un florilegio di medaglioni, da lui  stesso preparati, di uomini e donne   italiani che hanno lasciato un’impronta durevole nel  cosiddetto secolo breve, il Novecento. Non potevano mancare i nomi di Mussolini e Claretta Petacci, del cosiddetto re di maggio, Umberto II e della moglie Maria Josè.  Dopo il florilegio storico-memoriale, Schèmbari ha deliziato il pubblico, eseguendo al pianoforte  una  miscellanea di musiche composte dal grande Charlie Chaplin per alcuni dei suoi film più celebrati come Luci della ribalta, La contessa di Hong Kong

Cecilia Càsole

Durante lo svolgimento della regata delle Vele d’Epoca del 30° TROFEO MARIPERMAN, Nave Caroly trae in salvo sei naufraghi, dopo la collisione tra due imbarcazioni

nave carolyNel Golfo della Spezia, l’imbarcazione a vela Caroly della Marina Militare ha soccorso e tratto in salvo sei persone mentre partecipava alla regata delle Vele d ’Epoca del 30° TROFEO MARIPERMAN. Nave Caroly della Marina Militare riceveva via radio, intorno alle ore 15.55, una richiesta di soccorso dall’imbarcazione Jadera (natante modello DRAGONE 8.90 mt, anch’essa partecipante alla stessa gara). Senza esitazione, il Caroly ha immediatamente lasciato la competizione e si è diretta alla massima velocità verso l’Isola del Tino, presunta posizione dell’imbarcazione in difficoltà che era entrata in collisione con un gommone. Appena giunta sul posto traeva in salvo sia gli occupanti del gommone che della Jadera, che stava affondando. Ai 6 naufraghi, in evidente stato di shock ma in buone condizioni generali di salute, venivano prestate le prime cure a bordo del Caroly per poi essere trasbordati sulla M/V CP 865. La Jadera è affondata in pochissimi minuti su un fondale di circa 25 mt mentre il gommone è stato rimorchiato da un mezzo dei Vigili del Fuoco. I 4 membri dell’equipaggio del gommone sono stati trasferiti all’Ospedale di SP per gli accertamenti del caso, mentre i membri del JADERA (2 persone) sono rientrati presso il proprio domicilio. Sono in corso di accertamento da parte delle autorità competente le dinamiche del sinistro marittimo. L’intervento è avvenuto a un giorno dalla ricorrenza della Giornata della Marina Militare e nel solco dello spirito e dei valori che caratterizzano l’attività della Marina Militare: una Forza Armata  al servizio della collettività e del Paese che non può prescindere dall’assicurare la salvaguardia della vita umana in mare.

Mariangela Scuderi

MELILLI, PROCLAMAZIONE DEL NUOVO SINDACO, PEPPE CARTA

SORBELLO NON “RITORNA AL FUTURO” PER APPENA 8 VOTI

Sorbellocarta neosindaco MelilliMelilli.  Martedì 13 giugno, nell’aula consiliare si è insediata l’adunanza dei presidenti delle dodici sezioni in cui i cittadini  di Melilli, comprese le Frazioni di Villasmundo e di Città Giardino, si sono recati a votare per le consultazioni amministrative di domenica scorsa. L’adunanza, presieduta da Ignazio Guglielmo, funzionario di tribunale, ha esaminato i verbali di tutte le dodici sezioni e ha calcolato i voti riportati da ciascun  candidato  alla poltrona di primo cittadino. Questi i risultati complessivi e definitivi:  Nicotra (Alternativa Libera): 109, Annino (La Svolta): 2016, Gozzo (M5S): 378, Sorbello (Ritorniamo al futuro): 2.875, Carta (Uniti per cambiare): 2.883. Per appena 8 voti, dunque, Pippo Sorbello, deputato regionale uscente, già assessore regionale con Rosario Crocetta, in passato  per due volte  sindaco di Melilli, non è riuscito a farsi rieleggere come Orlando a Palermo. Mercoledì 14, alle 11,00, vi è stata la pubblica proclamazione ufficiale del neo sindaco Carta nell’aula consiliare al primo piano del palazzo municipale in Piazza Crescimanno.

Cecilia Càsole –    Nella foto a destra, Peppe Carta

PASSEGGIATA TRA I MONUMENTI DELLA CITTÀ RACCONTATI DAGLI STUDENTI DEL “RUIZ” DI AUGUSTA

vivere augustaAUGUSTA – Nuova Acropoli organizza una giornata per la conoscenza del nostro territorio domenica 11 giugno 2017: a conclusione di un percorso formativo all’insegna dei valori di filosofia attiva, cultura e volontariato, i giovani dell’I.I.S. “A. Ruiz” del progetto A.S.L. della filiale di Augusta ci guideranno in un percorso alla riscoperta dell’inestimabile patrimonio cittadino che passa talvolta inosservato sotto i nostri occhi. L’itinerario, che si svilupperà nel centro storico, comprenderà i maggiori punti di interesse della città, come il Castello Svevo, il Municipio, la Porta Spagnola, i Forti e alcune delle più importanti chiese, in un quadro generale storico e culturale di epoca federiciana; non mancheranno inoltre curiosità e aneddoti su luoghi e leggende che hanno reso la storia di Augusta tanto ricca e variopinta. Con lo spirito di uno sguardo giovane sulla bellezza della nostra terra, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare: appuntamento ore 10:00 presso il monumento ai caduti ( Milite Ignoto ) della Villa Comunale di Augusta.

         Nuova Acropoli

“BASKIN”, UN MAGNIFICO SPORT PER TUTTI

BASKIN2AUGUSTA – Si è conclusa un’esperienza bellissima che ha visto coinvolti i ragazzi del A-Ruiz nel progetto “Il Baskin come inclusione sociale”. Dopo un anno pieno di emozioni, sport, sorrisi, allenamenti e canestri è il momento di considerazioni su un’attività di inclusione/integrazione piena, che grazie alla pratica sportiva ha permesso una ottima integrazione tra gli alunni dell’Istituto. Attraverso la pratica sportiva si è riusciti nell’intento di integrare  e di far svolgere uno sport bellissimo a ragazzi “speciali” che non avrebbero avuto la possibilità di partecipare ad uno sport di squadra da protagonisti. Per giocare a Baskin non occorre essere campioni ma dare solo il proprio contributo alla squadra secondo le proprie capacità. La squadra ha partecipato ad una fase provinciale dove si è particolarmente distinta e  il prossimo anno  tenterà di partecipare al torneo nazionale. Grande soddisfazioni per la DS, professoressa Maria Concetta Castorina del RUIZ, che ha constato l’effettiva valenza di un’attività umanamente e sportivamente importante. I responsabili del progetto considerano questa esperienza l’inizio di un percorso  in cui l’obiettivo è quello di coinvolgere  sempre un numero maggiore di partecipanti … ricordando che il Baskin  è l’unico sport in cui i ragazzi “Normali” diventano speciali e i ragazzi “speciali” diventano normali….

     Lino Traina