AUGUSTA: NUMEROSE PROTESTE: UNA CITTA’ QUASI DEL TUTTO AL BUIO

Giuseppe Di Mare: “Grave situazione sull’illuminazione pubblica: pericoli per automobilisti e pedoni.”

Augusta al buioAugusta. I cittadini da tempo protestano, anche attraverso i social, per i numerosi quartieri al buio da mesi: il quartiere Paradiso, nell’isola, Parco Airone, la contrada Scardina, o da diversi giorni Viadotto Federico II, Ponti Spagnoli, per non parlare dei monumenti singoli, simbolici per questa città fondata da Federico II di Svevia, quali il Castello svevo, e l’arco detto Porta Spagnola, retaggio della dominazione aragonese. Di questa protesta e di queste esigenze si è fatto portavoce il consigliere comunale Giuseppe Di Mare, della lista “per Auguta”, con questa nota:  “Una buona fetta della Città continua a rimanere al buio da troppo tempo con grave pericolo per l’incolumità dei cittadini, Avevo già evidenziato  questo pericolo diversi mesi fa, con particolare riferimento alla zona del Lungomare Paradiso, interessando anche il prefetto; oggi non sono più tollerabili rinvii e ulteriori perdite di tempo per ripristinare la normale funzionalità dell’illuminazione pubblica in diverse zone della Città. La situazione è diventata insostenibile, troppe zone della Città sono al buio, dal centro storico a Brucoli, pertanto mi trovo costretto nuovamente a segnalare alla prefettura la problematica che ha assunto ormai dimensioni allarmanti. Dispiace inoltre notare come il biglietto da visita della nostra Augusta, la Porta Spagnola, sia completamente al buio ormai da tempo e ci si chiede con rammarico e profonda rabbia come si possa lasciare uno dei luoghi simbolo della nostra Città in questo stato di abbandono. La situazione del Lungomare Paradiso, quella di Parco Airone, per esempio, hanno assunto inoltre connotati gravissimi per questioni legate alla sicurezza pubblica; si tratta di zone con luoghi frequentati anche da bambini e la strada è diventata ormai pericolosissima da attraversare sia per gli automobilisti che per i pedoni. Arrivare a questa situazione con le giornate che diventano presto buie è un atto irresponsabile, per questo motivo inoltrerò una nota agli enti competenti per sollecitare un intervento che ristabilisca situazioni di sicurezza per l’incolumità pubblica. A chi ama alleggerirsi da ogni responsabilità  e addossare sempre la colpa ad altri, ribadisco che non è questo il modo di amministrare la Città: a rischio c’è la sicurezza dei cittadini che non può né deve conoscere “distrazioni” o annebbiamenti da parte di chi è preposto”. Fin qui il consigliere Di Mare. Un esponente M5S ha rassicurato i cittadini che si sta provvedendo a rifare gli impianti di illuminazione attraverso le gare d’appalto. Nell’attesa, però, qualche lampada potrebbe essere rimessa in funzione per evitare soprattutto i pericoli e tutelare l’incolumità dei cittadini.

G.C.

AUGUSTA: NUMEROSE PROTESTE: UNA CITTA’ QUASI DEL TUTTO AL BUIOultima modifica: 2017-11-15T20:02:54+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento