Augusta. Nuova denuncia all’Autorità giudiziaria di soggetti che, sul web, hanno ingiuriato la Guardia Costiera

mv-cpAugusta. In séguito a una multa, sul litorale di Agnone Bagni, di una sanzione amministrativa per violazione di una disposizione regionale di polizia demaniale, che vieta di transitare e sostare con animali in spiaggia, è stata appurata la pubblicazione, sul web, di dichiarazioni ingiuriose nei confronti dei militari della Guardia costiera che hanno fatto la multa. Per tale ragione, gli autori delle dichiarazioni saranno deferiti all’Autorità giudiziaria per le ipotesi di reato di diffamazione aggravata perché commessa nei confronti di pubblici ufficiali. Non è la prima ingiuria sul web contro i militari che, ancora una volta, hanno  denunciato gli autori delle ingiurie. “A tale proposito”, dice il capitano Boellis, “si ritiene di dover ricordare come il mezzo mediatico sia, come noto, uno strumento assai potente, giacché i relativi fruitori possono essere in numero particolarmente rilevante. Proprio per tale ragione, le dichiarazioni dispensate sullo stesso dovrebbero essere accuratamente soppesate, allo scopo di evitare non solo ipotetici fraintendimenti ma, soprattutto, l’eventuale proferimento di contumelie: non vi è infatti alcuna spersonalizzazione nell’usodi tale mezzo mediatico, giacché tale presunta mancanza di individualizzazione è solo apparente, per l’appunto, non sussistendo, conseguentemente, alcuna esenzione da responsabilità”. La Guardia costiera continua a svolgere l’operazione “Mare sicuro”.

Mariangela Scuderi

Augusta. Nuova denuncia all’Autorità giudiziaria di soggetti che, sul web, hanno ingiuriato la Guardia Costieraultima modifica: 2017-09-11T09:20:55+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento