A U G U S T A N E W S

SIRACUSA, GUARDIA COSTIERA E CORPO FORESTALE IMPEGNATI NEL CONTRASTO AGLI ILLECITI AMBIENTALI

Siracusa, La Capitaneria di porto Guardia Costiera di Siracusa e il Nucleo Operativo Provinciale del Corpo Forestale rendono noto che, nell’àmbito delle rispettive competenze, hanno effettuato numerosi controlli finalizzati alla tutela dell’ambiente marino e costiero con particolare riferimento agli scarichi abusivi. L’attività di polizia ambientale, avviata congiuntamente oramai da quasi un anno, è stata eseguita in totale sinergia. Sono state ispezionate numerose imprese operanti nei vari settori e numerosi immobili privati insistenti lungo la fascia costiera del siracusano e comunque in prossimità di fiumi e corsi d’acqua sfocianti in mare. Dalle verifiche eseguite sono emerse numerose irregolarità in materia di scarichi domestici ed industriali per un totale di n. 11 sanzioni rilevate e contestate per complessivo massimo edittale di euro 660.000.  I controlli hanno riguardato anche l’aspetto della gestione dei rifiuti derivanti dalle attività produttive. La Capitaneria di porto e il Corpo Forestale ritengono opportuno ricordare che tutti gli scarichi, sia quelli provenienti da immobili privati che quelli destinati ad uso commerciale/produttivo, devono essere autorizzati a norma dell’art. 124 del D.Lgs n. 152/2006 Testo Unico Ambiente. Si rammenta altresì l’obbligatorietà della tenuta dei registri di carico e scarico, e il relativo aggiornamento, dei rifiuti derivanti dai processi produttivi. La mancanza di autorizzazione allo scarico comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 6.000 a euro 60.000, mentre per l’irregolarità della tenuta dei registri di carico e scarico dei rifiuti la sanzione ammonta da euro 15.500 a euro 93.000. Nel caso di imprese che occupino un numero di dipendenti inferiore a 15 la sanzione è ridotta rispettivamente, nel minimo e nel massimo, da euro 1.040 a euro 6.200. Quando si tratta di scarichi di provenienza produttiva/industriale il titolare dell’impresa può incorrere anche in sanzioni penali.

  Mariangela Scuderi

SIRACUSA, GUARDIA COSTIERA E CORPO FORESTALE IMPEGNATI NEL CONTRASTO AGLI ILLECITI AMBIENTALIultima modifica: 2017-09-01T11:22:18+00:00da
Reposta per primo quest’articolo