AUGUSTA, PAUL CONNETT: STRATEGIA RIFIUTI ZERO

riciclo-italia-sicilia-male-classifica-Augusta. Con i saluti del sindaco di Augusta , Di Pietro, si sono aperti i lavori della conferenza internazionale dal titolo “La strategia Rifiuti Zero: i dieci passi verso la sostenibilità” che ha avuto luogo nel settecentesco salone di rappresentanza del Comune di Augusta, venerdì 26 maggio. Tanti i relatori che hanno illustrato lo stato dell’arte del progetto Fare con Meno (nato per la prevenzione e minimizzazione dei rifiuti urbani) che vive in sinergia con il servizio di raccolta differenziata porta a porta. “È  una rivoluzione che vede protagonisti i cittadini e rende noi orgogliosi”. L’ha affermato Di Pietro,   confermato da Paul Connett in persona, attivista, ricercatore, noto in tutto il mondo per essere l’ideatore della strategia RIFIUTI ZERO. Ad accompagnare Connett è stata Patrizia Lo Sciuto, vicepresidente Zero Waste Italy, associazione che fa da connettore e ponte per le diverse realtà ambientaliste nel mondo. Coinvolgere i giovani, sensibilizzare alle tematiche di inquinamento in mare, passare dall’era delle discariche a quella delle buone pratiche e  trasformare l’egocentrismo in ecocentrismo. Queste le missioni di Zero Waste Italy.  Tra gli ospiti  il sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa, che nella sua cittadina ha fatto realizzare una casa del Compost con un conseguente smaltimento a km zero della frazione organica.  L’assessore all’Ambiente del Comune di Augusta, Danilo Pulvirenti, promotore dell’incontro, ha moderato e cucito insieme tutti gli interventi dei relatori illustrando i risultati di un ambizioso progetto che ha come motto “Il miglior rifiuto è quello che non si produce”.  Francesco Ruta (DATANET società aggiudicatrice del piano comunicazione) ha annunciato l’imminente pubblicazione di brochure informative sulle diverse azioni poste in essere,  di video esplicativi e inoltre il lancio di un’app per smartphone dedicata e gratuita. Presente anche  Paolo Guarnaccia dell’Università di Catania, ricercatore in agronomia e coltivazioni erbacee, eccezionalmente nel ruolo di traduttore.  Davanti a una platea formata da addetti ai lavori, autorità, cittadini e allievi delle scuole, Paul Connett, di casa in Italia  per le battaglie contro gli inceneritori, “Dio ricicla, il Diavolo Brucia”, ha  elencato i dieci passi verso la sostenibilità : la separazione alla fonte tra risorse e rifiuti, la raccolta porta a porta, il compostaggio, il riciclo della frazione umida, i centri di riuso e riparazione, gli incentivi economici, le iniziative per la riduzione dei rifiuti, la separazione della frazione residuale, un miglioramento del design industriale e infine la discarica temporanea. E’ in cantiere un centro di riuso e riparazione per offrire una seconda vita ai beni di consumo.

    M.S.

AUGUSTA, PAUL CONNETT: STRATEGIA RIFIUTI ZEROultima modifica: 2017-06-01T17:04:51+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento