AUGUSTA, “FACCIAMO SQUADRA” PROTESTA PER LE MANCATE NOMINE

Augusta. ”Facciamo squadra”, nuovo soggetto politico, affacciatosi alla ribalta della politica locale in contrapposizione all’attuale amministrazione comunale pentastellata, muove un’altra accusa che qui, in sintesi, presentiamo, nell’attesa di una replica da parte dello stesso ente Comune: “Il bando di selezione per i direttori e componenti degli “enti” culturali comunali, quali il Museo Civico [mai aperto], il Museo della Piazzaforte e la Commissione per il Piano di Studi di Storia Patria porta la data del 13 ottobre 2015. La cosa incredibile è che dopo 17 mesi (!) a oggi non ci sono notizie in merito. Un lasso di tempo inaccettabile per bandi culturali che potrebbero riavviare un motore economico legato al settore. Ancora più incredibile è che la cosa stia passando nell’assoluto silenzio. E anche, che fine ha fatto il coordinamento delle associazioni culturali voluto all’inizio del mandato? Eppure la Giunta ha, dal suo inizio, un assessore al ramo, e nel programma elettorale l’attuale maggioranza aveva inserito in grande evidenza la voce “ valorizzazione del patrimonio culturale”. Un ennesimo insuccesso di un assessorato che latita da più parti e che con la sua assenza dimostra di non avere a cuore l’àmbito che dovrebbe amministrare. Siamo ben consapevoli delle difficoltà insite nell’amministrazione di una realtà variegata e complessa come la nostra – sottolinea il coordinatore di Facciamo squadra, Giovanni Bonnici – ma siamo altresì consapevoli che la presenza di una delega alla cultura metta in campo delle capacità e delle competenze specifiche. Richiamiamo, quindi, la Giunta, e in particolare Di Pietro e l’assessore Sirena alle loro responsabilità in merito alla cultura. Ovunque si sia messo mano allo sviluppo culturale si è rimesso in moto un meccanismo virtuoso, sia sociale che economico. Ci auguriamo che al più presto possibile si dia riscontro alle nomine dei componenti degli “enti”culturali e, soprattutto, si dia un vero impulso alle attività cittadine. Di cultura si vive, la Città ne ha assoluto bisogno. ”Oramai ogni città, ogni piccolo centro ha imparato la proporzione ” turismo culturale :sviluppo= opportunità : crescita economica”. Significa che una crescita sostenibile del turismo culturale (percorsi turistici, naturalistici, visite a beni architettonici, musei, festival, sagre, concerti, ecc ecc) è in grado di creare condizioni tali capaci di favorire nuove forme d’occupazione, sviluppo sociale ed economico a vantaggio soprattutto dei giovani. Un assessorato deve essere in grado di reperire i fondi e non aspettare che piovano dal cielo. Fino a oggi molti bandi regionali, europei non sono stati oggetti di valutazione di questa amministrazione perdendo opportunità enormi. Proprio quei bandi finalizzati allo sviluppo di territori disagiati. E Augusta è un territorio in cui il disagio dilaga in ogni settore”. Aspettiamo la risposta da parte di Di Pietro o di Sirena.
M. S.

AUGUSTA, “FACCIAMO SQUADRA” PROTESTA PER LE MANCATE NOMINEultima modifica: 2017-04-04T11:11:48+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento