AUGUSTA, Al “MUSCATELLO” CON I GIUBBOTTI PER IL FREDDO

me-stesso-con-fruciano-e-valeri-tdmAugusta. “Buon pomeriggio forse lei ci può aiutare ho mia madre ricoverata in chirurgia senza acqua calda e senza riscaldamento da tre giorni e adesso fa freddo nelle stanze;  il bello che stamattina è venuto il responsabile dicendo che tutto funziona è che c’erano 40 gradi;  non so quale termometro abbia usato so solo che noi assistenti siamo con i giubbotti.” Questo messaggio, che si riferisce al reparto chirurgia dell’ospedale “Muscatello”, è stato lasciato nella casella privata del canale FB di chi scrive  il pomeriggio di domenica 8 gennaio 2017. Abbiamo sentito al riguardo Domenico Fruciano, responsabile locale del Tribunale dei diritti del Malato, TdM, il quale  si è impegnato e ha precisato: “Puntualmente al cambio di stagione al Muscatello sopraggiungono i disagi per la degenza e il personale dovuti per la climatizzazione e l’acqua. Episodi che puntualmente il TdM ha denunziato attraverso stampa, verbalmente e per iscritto alla direzione ospedaliera, suggerendo, per evitare il ripetersi dei disagi e gli interventi che penso abbiano un costo, di ritornare come negli anni passati installare nelle stanze i condizionatori”. Domenico Fruciano , inoltre, ha manifestato il timore che possa essere chiuso il reparto di cardiologia, perché ha messo in evidenza l’incongruenza del mantenimento del reparto nel vecchio padiglione, mentre il Pronto soccorso e la Radiologia sono stati trasferiti nel nuovo. Come potrà fare un cardiologo a recarsi tempestivamente nel vecchio padiglione, attraversando  corridoi e tunnel ? Fruciano ha evidenziato l’inadeguatezza degli ascensori per trasportare i barellati e ha sottolineato la necessità di acquistare barelle  idonee e, infine, si è scagliato contro la mancata attivazione della pista di elisoccorso, che, invece, potrebbe entrare in funzione solo “se si acquistassero piccole cose con modica spesa”.

    Giorgio Càsole

AUGUSTA, Al “MUSCATELLO” CON I GIUBBOTTI PER IL FREDDOultima modifica: 2017-01-11T15:42:12+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento