CONFERENZA SULL’ “IMPORTANZA DEL VOLONTARIATO NELLE MALATTIE ONCOEMATOLOGICHE”

mobile_010mobile_021AUGUSTA – Lunedì 28, nella chiesa S. Lucia di Augusta si è svolto un interessante convegno sull “importanza del volontariato nelle malattie oncoematologiche”. Il convegno è stato organizzato dai Cursillos di Augusta, rappresentato da Giuseppe Tringali e dai giovani cattolici di Augusta, rappresentati da Rosaria Sicari, su un tema, purtroppo, sempre più attuale nella città di Augusta, un’opportunità unica di informazione/formazione con relatori di eccezionale spessore. Il gruppo degli studiosi, difatti, hanno dispensato informazioni ed esperienze, favorendo così, al nutrito pubblico, mobile_041un arricchimento delle conoscenze sulle “malattie oncoematologiche”. La prolusione è stata di don Angelo Saraceno, che si è  soffermato sulla importanza del “donarsi” nel volontariato rispetto al “regalarsi”. Il primo relatore è stato il Signor Claudio Tordonato, presidente dell’AIL (Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e melanoma), il quale si è soffermato sulla benemerita attività ultranovennale dell’associazione. E’ seguita una particolareggiata relazione del dott. Salvatore Ponzio, presidente del Gruppo Donatori Sangue Fratres di Augusta, un’associazione di ispirazione cristiana, nata nel 1984, con lo scopo di diffondere nel territorio un’ ”adeguata coscienza sulla donazione del sangue e dei suoi emocomponenti”. Il dott. Salvatore Di Fazio, responsabile della U.O.S. di medicina trasfusionale si è soffermato invece sulle “attività e le prestazioni di supporto trasfusionale in ematologia”, mentre il dott. Dario Genovese, direttore dei servizi di immunoematologia e medicina trasfusionale della ASP 8 di Siracusa, ha esaurientemente argomentato sulla raccolta del sangue e sulle applicazioni dei nuovi requisiti di qualità e sicurezza che, nel tempo, hanno reso assolutamente sicura la trasfusione. Infine, il prof. Francesco Di Raimondo, ordinario di ematologia Generale, Clinica e di Laboratorio dell’università di Catania, ha deliziato i presenti sulla importanza della “aderenza” del malato alle cure e sul “rapporto” interpersonale tra medico e paziente.

Luigi Majorca

CONFERENZA SULL’ “IMPORTANZA DEL VOLONTARIATO NELLE MALATTIE ONCOEMATOLOGICHE”ultima modifica: 2016-11-30T11:34:17+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento