AUGUSTA/LA VERGOGNA DELLA PALESTRA CHIUSA, DEGRADATA E ABBANDONATA

palestra ex liceo classico

 “Dobbiamo ricorrere alla colletta?”, domanda il prof. Giorgio Càsole, componente del Consiglio d’Istituto e della Giunta esecutiva; la Dirigente Maria Concetta Castorina suggerisce il crowfunding.

 AUGUSTA. Gli alunni del liceo ubicati all’interno della cittadella degli studi posso continuare a svolgere l’attività d i educazione fisica all’interno della palestra “Stampanone” ubicata nell’area di Marisicilia,  la base militare più importante della nostra Isola. L’autorizzazione è arrivata dopo la firma della convenzione fra la Marina Militare e il commissario Barresi che attualmente amministra l’ex Provincia di Siracusa,  l’ente da cui dipendeva  il liceo dal punto di vista amministrativo. La firma è avvenuta a pochi giorni, dopo una trepidante attesa, di circa due mesi,  dopo le proteste degli alunni sulla stampa e dopo le sollecitazioni della dirigente scolastica del liceo Mègara, Maria Concetta Castorina, che ha già segnalato pubblicamente “il diritto negato” agli alunni d’avere una palestra nella stessa area dove insiste il plesso scolastico che ospita il liceo. Lo ha fatto in occasione dell’intitolazione del cortile  davanti ai plessi che ospitano il liceo classico, il linguistico, lo scientifico e quello delle scienze umane, Quando la dirigente Castorina  ha sottolineato questo “diritto negato” erano presenti le massime autorità civili di Augusta e della provincia: la commissaria Librizzi, facente funzione di sindaco, e il prefetto Gradone,  che a Siracusa rappresenta il governo nazionale. Eppure non si muove foglia, nemmeno sul piano delle prospettive per il futuro. Eppure oltre dieci anni fa la palestra ora degradata e abbandonata era funzionale e funzionante. Che dobbiamo fare? domanda il prof. Giorgio Càsole, componente del Consiglio d’Istituto e della Giunta esecutiva dirigente, “dobbiamo organizzare una colletta fra studenti, genitori e spònsor per rimetterla in funzione?” La dirigente Castorina suggerisce il crowfunding visto che non ci sono progetti finanziati. Chi lo sa? Di questi tempi, potrebbe diventare una proposta seria e fattibile.

Cecilia Càsole.

AUGUSTA/LA VERGOGNA DELLA PALESTRA CHIUSA, DEGRADATA E ABBANDONATAultima modifica: 2015-03-12T11:10:27+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento