AUGUSTA/ PALESTRA PER I LICEALI? DIRITTO NEGATO – di Giorgio Càsole

liceo mègaraAUGUSTA. C’era una volta una bella palestra all’interno della cittadella degli studi, in contrada Paradiso. Ed era un vero paradiso per i liceali che ne usufruivano.  I liceali erano  del classico e dello scientifico che, per decenni, sono stati istituti superiori separati. A poco a poco la palestra da paradiso è diventa un inferno, tale è stato il degrado in cui era precipitata per varie ragioni, un inferno da evitare, protesta licealiovviamente. Da oltre un decennio i ragazzi svolgono la loro attività fisica esclusivamente all’aperto, quando il  clima lo consente, nel cortile antistante alla palestra “infernale” o  in un campetto, denominato campo Carrubba (niente a che vedere con l’ex sindaco omonimo), poco distante dai plessi scolastici, sulla Via Dessiè. Da qualche anno, però, grazie a una convenzione con il comando di Marisicilia, con sede in Augusta, i ragazzi hanno avuto l’opportunità di svolgere l’attività motoria anche al chiuso, nella palestra Stampanone, all’interno della base militare, non troppo distante dalla scuola. Ogni anno, però, occorreva attivare una pratica burocratica al fine di stipulare la convenzione con la M.M. per far accedere i ragazzi. Poiché le scuole superiori dipendono dalla Provincia e poiché in Sicilia l’ente è stato soppresso per legge, in attesa della costituzione dei Liberi consorzi comunali, la dirigente scolastica, Cettina Castorina, del liceo “Mègara”, che raggruppa gli ex licei separati, si è rivolta per iscritto al commissario che attualmente amministra l’ex Provincia per chiedergli di stipulare la convenzione con la Marina Militare. Risposta? Nessuna!  Gli alunni non possono ritornare, per ora, almeno, alla “Stampanone”. Il clima è rigido. Che fare? Lezioni teoriche in classe. E’ giusto? La dirigente Castorina afferma che “è stato negato un diritto ai ragazzi”. Uno dei ragazzi, Giuseppe Zanti, rappresentante del comitato studentesco ha detto amareggiato: “La provincia dovrebbe occuparsi anche dei riscaldamenti, ma come sempre, aspettiamo inutilmente  Ora cerchiamo di trovare una soluzione, al piú presto.Personalmente, mi ritengo abbastanza deluso.”

Giorgio Casole

AUGUSTA/ PALESTRA PER I LICEALI? DIRITTO NEGATO – di Giorgio Càsoleultima modifica: 2015-02-25T09:32:06+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento