AUGUSTA/ AGENZIA DI VIAGGI CHIUDE E LASCIA A TERRA UN CENTINAIO DI CLIENTI

Nuova immagine.jpgAUGUSTA – R. M., 65 anni, scrive sul suo profilo di Facebook: “Arrivati a Londra, clima primaverile”. In realtà, R.M. a Londra non è andato. E’ rimasto a terra, con altri amici con cui aveva programmato, organizzato e pagato un soggiorno nella capitale britannica per alcuni giorni. R.M. si è sfogato su FB, con lieve ironia, per la beffa e il danno subìti a causa dell’improvvisa chiusura dell’agenzia augustana di viaggi, con sede in Piazza Risorgimento che, qualche mattina fa, ha lasciato un avviso sulla porta esterna, avvertendo che  «per ragioni amministrative l’agenzia viaggi non può fornire i titoli di viaggio. I clienti hanno diritto al loro rimborso le cui modalità saranno rese note successivamente». R. M. e  i suoi sfortunati compagni di avventura, coppie di sposi che anno già pagato il viaggio di nozze e che  dovranno organizzarne un altro, pagandolo, sentono odore di truffa. Quali sono queste “ragioni  amministrative”? L’agenzia in questione, dal marchio in franchising, ha pagato oppure no i tour operator che organizzano i viaggi?, ha pagato oppure noi le compagnie proprietarie delle navi da crociera? Ha versato oppure no il pagamento al vettore aereo per il trasporto da Fontanarossa ad altri scali? Le agenzie di viaggi hanno una funzione intermediari. Una volta che incassano i quattrini dei clienti, devono  pagare a chi poi emetterà i titoli di viaggio, trattenendo per sé la commissione riconosciuta. Se l’agenzia di Piazza Risorgimento non ha consegnato ai clienti i titoli di viaggio è segno che ha trattenuto per sé i quattrini.  Semplicissimo. Ad Augusta i clienti rimasti a terra sarebbero un centinaio. Il denaro incassato dall’agenzia, circa centomila euro. Una bella somma, davvero! Truffa? Non è, purtroppo, la prima volta che agenzie o tour operatori incassano  e poi chiudono e i clienti non possono recuperare i quattrini. Ad Augusta, dopo lo scioglimento del consiglio comunale per mafia, dopo il caso Incardona, ecco un altro caso sciagurato  che  causa ancora più cattiva fama.  Che il 2013 sia un un anno orribile per gli augustani?


Giulia Casole

AUGUSTA/ AGENZIA DI VIAGGI CHIUDE E LASCIA A TERRA UN CENTINAIO DI CLIENTIultima modifica: 2013-05-02T16:14:00+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “AUGUSTA/ AGENZIA DI VIAGGI CHIUDE E LASCIA A TERRA UN CENTINAIO DI CLIENTI

  1. In queste occasioni si vede il funzionamento della giustizia e le leggi e norme varate sono sempre a discapito dell’onesto cittadino.
    Adesso tutti dall’Avvocato a pagare altri soldi per non ottenere nulla. I fatti sono semplici: La gent.ma signora C. P. e consorte, avevano pianificato già da tempo il “colpo”, in fatti i clienti lasciati a terra non sono solo ad Augusta ma anche di altre città limitrofe. Alla fin fine il loro “capitale ” tra sequestri bancari, fidi bloccati, casa pignorata, ecc., non può coprire in toto il denaro ricevuto. In parole povere: I beni sono 50 la truffa è di 200, quindi se la matematica non è un opinione, niente soldi, e magari appena si calmeranno la acque andrà ad aprire un’altra “seria” agenzia in altra città(magari del nord). Se invece saremmo in un paese un tantino più serio, queste due “brave ed oneste” persone dovevano andare a finire il galera, iniziando a scontare con giorni di detenzione il mal tolto, ma qui siamo in ITALIA!

  2. beh e chi sempre da suddetta agenzia ha prenotato solo l’albergo (per ben 10 giorni e per ben 4 persone) ed è arrivata nella città estera (tramite volo pagato autonomamente via internet), con voucher rilasciato su fiducia da tour operator e si è visto dopo una notte di pernottamento una comunicazione di annullamento del voucher? Non erano stati versati soldi da parte dell’agenzia augustana (soldi affidati all’agenzia 2 mesi prima)? ed essere lasciati in balia del destino in una grande città estera per 10 giorni senza più albergo pagato? a chi la colpa? all’agenzia di Augusta che evidentemente ha intascato i soldi o al tour operator che rilascia voucher su fiducia e li annulla durante il soggiorno senza prendersi nessuna responsabilità?

Lascia un commento