Gettoni di presenza a consiglieri comunali e membri di commissione: ne vogliamo parlare?

denaro-euro.jpgPriolo –  La CGIL priolese, durante una riunione dei  quadri direttivi, ha dato la propria adesione all’iniziativa sulla proposta di referendum per la diminuzione del gettone di presenza per consiglieri comunali e membri di commissione. L’associazione “Priolo Parla” ha aderito prontamente alla stessa proposta, per il contenimento  di questi sostanziosi indennizi il cui cospicuo cumulo costituisce  uno stipendio mensile, mettendo a  disposizione i propri locali  per la conferenza stampa e  partecipando attivamente   all’insediazione del “Comitato Cittadino Promotore”. C’è da dire che lo stesso Partito Democratico priolese non si è tirato indietro alla proposta di questo referendum cittadino in quanto, oltre a mettere a disposizione del comitato le proprie strutture politiche, sta collaborando fattivamente alla raccolta delle firme e organizzando comizi  ancora in corso di svolgimento nei vari quartieri del paese.   Il comitato promotore cittadino del referendum intanto ringrazia pubblicamente la CGIL di Priolo, l’associazione “Priolo Parla”, il PD,  i consiglieri provinciali e comunali, per aver compreso lo spirito della proposta che tende a eliminare i costi della politica e degli sprechi comunali e, non ultima, la cittadinanza priolese che ancora una volta, sollecitata per una proposta di civiltà politica, continua a dimostrare  con la firma la propria fiducia. La richiesta indizione del Referendum per la diminuzione del gettone di presenza è stata protocollata dal comitato il 29 novembre scorso.

      Angelo Musumeci

 

Gettoni di presenza a consiglieri comunali e membri di commissione: ne vogliamo parlare?ultima modifica: 2012-12-02T06:12:00+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento