Argento e bronzo per la società augustana RARI 86 ai Campionati Italiani di Maratona di Canoa Olimpica 2012

 

san giorgio di nogaro 2012 001.jpg

 

Si sono disputati a San Giorgio di Nogaro (Udine) i Campionati Italiani di Maratona di Canoa Olimpica 2012, in una giornata che, per gli assoluti, ha riunito sul fiume Corno un record di oltre 500 partecipanti per 77 società provenienti da tutta la Penisola. Malgrado le avverse condizioni climatiche, il forte vento ha  comunque contribuito a elevare il livello tecnico, per accrescere il fascino di una specialità che richiede grande condizione atletica e  notevoli capacità di concentrazione.

san giorgio di nogaro 2012 197.jpg

 

Soddisfazione per la società augustana RARI ’86 che rientra a casa con l’argento dell’atleta Barba Vincenzo ( a destra nella foto sopra ) nel K1 Ragazzi sulla distanza di 12 Km, in partenza con altri 40 atleti, e il bronzo per l’atleta Saraceno Barbara ( a sinistra nella foto ) nel K1 Ragazze sulla medesima distanza.

L’atleta Barba è stato preceduto sul podio da Riccardi Giorgio delle Fiamme Gialle e seguito da Bici Angelo del Barion di Bari,  mentre l’atleta Saraceno è stata preceduta solo da Maffioli Elisabetta dell’ Unione Canottieri Livorno e da Celestino Agnese del Trinacria di Palermo.

Gli atleti hanno conquistato ottimi risultati considerando che è stata la prima gara di maratona e che hanno debuttato nelle categorie superiori dopo anni passati nella CanoaGiovani. La gara si è svolta  su un circuito di 4 Km, da completare 3 volte, con un trasbordo dove gli atleti dovevano scendere a terra e compiere 150 mt di corsa con la canoa in spalla.

Nella categoria Junior 16 Km, buoni piazzamenti per gli atleti Messina Giuseppe nel K1, e per Amara Gaetano nel C1.

La Polisportiva RARI ’86 di Augusta, presieduta da Marco Ciaccia e allenata da Amara Giuseppe e Cerri Daniela, si è piazzata al 24° posto fra  le società in Italia.

 

Argento e bronzo per la società augustana RARI 86 ai Campionati Italiani di Maratona di Canoa Olimpica 2012ultima modifica: 2012-03-21T07:44:00+00:00da leodar1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento